Home a hug in a mug Il Bombardino di Livigno con torta di grano saraceno

Il Bombardino di Livigno con torta di grano saraceno

by Mapi

Il Bombardino di Livigno con torta di grano saraceno

Il Bombardino nasce a Livigno, nota località sciistica in provincia di Sondrio, conosciuta anche come il Piccolo Tibet. Pare che nel 1972 il gestore del rifugio Mottolino, nonché direttore dell’omonimo impianto di risalita, mal sopportasse il clima rigido invernale dei 2500 m di quota.

Gli venne quindi l’idea di scaldarsi con del latte bollente a cui aveva aggiunto Whisky e zabaione. Si dice che il primo fortunato assaggiatore abbia esclamato: “Accidenti! È una bombarda!”, esclamazione da cui sarebbe nato il nome di questo cocktail corroborante.
La ricetta originale prevedeva Vov (o altro liquore simile a base di uovo), Whisky e panna montata, mentre quella moderna limita la panna alla decorazione e sostituisce il Whisky con il Brandy. Al di là delle numerose varianti, non è Bombardino senza Vov e senza una decisa gradazione alcolica (fino ai 27 gradi).

Il Bombardino di Livigno con torta di grano saraceno
Stampa la ricetta
Porzioni: 4
Nutrition facts: 200 calories 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

INGREDIENTI

Bombardino – ricetta originale

  • 300 ml di liquore all’uovo
  • 300 ml di Whisky
  • 240 g di panna montata

Bombardino – variante moderna

  • 2/3 di liquore all’uovo
  • 1/3 di Brandy
  • panna montata per decorare

Se volete cimentarvi con la ricetta del liquore all’uovo, vi proponiamo questa ricetta:

  • ½ l di latte intero
  • 400 g zucchero
  • 4 tuorli
  • 100 ml di Marsala
  • 100 ml di alcol puro per uso alimentare
  • 1 bacca di vaniglia

Torta di grano saraceno

  • 250 g di burro morbido
  • 250 g di zucchero
  • 6 uova
  • 250 g di farina di grano saraceno
  • 250 g di mandorle macinate o in farina (si possono utilizzare anche le nocciole o un mix delle due
  • 1 bustina di zucchero vanigliato

Per farcire:

  • 1 vasetto da 400 g di confettura di fragole, preferibilmente casalinga
  • 1 chiodo di garofano
  • 1 pizzico di cannella
  • i semi di mezzo baccello di vaniglia

 

 
 
 

PREPARAZIONE

Preparazione del bombardino

  • In un pentolino scaldate il liquore all’uovo senza portarlo a ebollizione, toglietelo dal fuoco e aggiungete il Brandy.
  • Versate in un bicchiere, guarnite con panna montata e spolverate a piacere con cacao in polvere o cannella.

Liquore all'uovo

  • Fate bollire il latte con 200 g zucchero e la vaniglia.
  • Nel frattempo sbattete le uova con i restanti 200 g di zucchero e, sempre mescolando, aggiungete a filo il latte caldo, in modo che le uova vengano pastorizzate.
  • Unite alla fine l’alcol e il Marsala, filtrate e imbottigliate.

Torta di Grano saraceno

  • Montate il burro con 150 g di zucchero e i tuorli. Aggiungete la farina di grano saraceno, le mandorle e lo zucchero vanigliato e mescolate il tutto.
  • Montate gli albumi a neve, unite a metà preparazione lo zucchero rimasto e continuate a montare finché la massa sarà soda e compatta. Aggiungetela, poco alla volta e con movimenti delicati dall’alto verso il basso al primo impasto, fino a ottenere un composto omogeneo, ma ancora ben gonfio. Versatelo in una teglia imburrata e infarinata di circa 22 cm di diametro oppure in stampi monoporzione e cuocete in forno a 160 °C per circa un’ora. Fate la prova stecchino per testare la cottura.
  • Lasciate raffreddare il dolce prima di dividerlo a metà orizzontalmente e farcirlo con la confettura. Prima di servire la torta, spolveratela abbondantemente con zucchero a velo.
  • Per la confettura di fragole speziata, versate la confettura in un pentolino e unite le spezie. Mescolate e scaldate bene, per consentire alle spezie di sprigionare tutto il loro profumo, quindi usatela per farcire la torta.
 

NOTE

Esistono tre varianti del bombardino classico, sempre a base di liquore all’uovo: il Calimero con caffè espresso, il Pirata con Rum al posto del Brandy e lo Scozzese con il Whisky a sostituire il Brandy. In estate può essere un ottimo cocktail energetico a fine passeggiata, basta servirlo ghiacciato, ma a Livigno e dintorni, anche in pieno agosto, è comunque piacevolissimo caldo. Il Bombardino si beve bene con tutto, oltre che da solo: noi ve lo proponiamo con un dolce simbolo della sua stessa zona d’origine, la torta di grano saraceno, addobbata a festa per l’occasione con una farcia di confettura di fragole al pepe nero.

Ricetta e foto di Elena Arrigoni

Ti potrebbero piacere anche...