Home filo diretto MTC n. 30: Filo diretto

MTC n. 30: Filo diretto

by MTChallenge
foto

 

Problemi, dubbi, chiarimenti, perplessità… lascia le tue domande qui, ti risponderemo il prima possibile!

49 comments

Avatar
Elisa 15 Maggio 2013 - 12:53

Domandina 🙂
Posso affumicare le patate prima di metterle nella tiella? Considerato che l'affumicatura non è una cottura… 🙂

Avatar
Cristian M 15 Maggio 2013 - 20:49

E perché no? 🙂

Avatar
Eleonora Colagrosso 14 Maggio 2013 - 14:16

Salve,
mi domandavo se potevo mettere il pesce che utilizzerei sotto il riso e non sopra, in modo che abbia diciamo "due schermi" di protezione. Il dilemma viene dal fatto che ho paura di una ultracottura e di un risultato "stopposo" per il pesce, ma perfetto per il riso.
grazie!!

Avatar
Cristian M 14 Maggio 2013 - 17:01

Ciao Eleonora! Io direi che se fai una tua versione di taieddhra è indifferente come componi gli strati.

Avatar
Eleonora Colagrosso 14 Maggio 2013 - 17:52

grazie!!!

Avatar
Anna--USA 13 Maggio 2013 - 12:15

leggendo il regolamento mi sembra che il pesce (se non si usano le cozze) debba essere comunque di mare—e non di acqua dolce?
thanks!

Ann

Avatar
Alessandra Gennaro 13 Maggio 2013 - 13:42

anche di acqua dolce!

Avatar
Anna --USA 13 Maggio 2013 - 17:00

great!

Avatar
Laura 13 Maggio 2013 - 6:38

Salve due domande:
1 preferisco togliere la buccia ai pomodori, quindi li scotto in acqua bollente 1 minuto, è ammesso immagino?
2 oltre all'acqua delle cozze, qualora non fosse sufficiente, posso allungarla un po' di acqua per "coprire" il riso, invece di fare appositamente un fumetto ?
Grazie!

Laura

Avatar
Cristian M 13 Maggio 2013 - 12:34

1) Sì perchè non è una vera e propria cottura.

2) Sì è quello che faccio io, uso l'acqua delle cozze e la allungo con dell'acqua, il fumetto serve solo nel caso in cui si volesse fare una ricetta non tradizionale senza usare l'acqua delle cozze.

Avatar
Rosy 11 Maggio 2013 - 8:57

Ciao Cristian, che consistenza deve avere il riso esattamente?

Avatar
Cristian M 11 Maggio 2013 - 11:12

Il riso dovrebbe risultare morbido senza essere un pappone, i chicchi si devono sentire, per intenderci. I liquidi dovrebbero essere tutti assorbiti dal riso, che deve risultare più o meno della consistenza di un timballo. Non so in quale altro modo rendere l'idea.

Avatar
Rosy 13 Maggio 2013 - 10:33

Grazie, Cristian. Farò del mio meglio 🙂

Avatar
Fabiola Palazzolo 10 Maggio 2013 - 16:59

Ciao Cristian, piacere di conoscerti, io non utilizzerò le cozze, quanta acqua devo mettere? se esiste una dose…

Grazie.

Avatar
Cristian M 11 Maggio 2013 - 11:08

Più che acqua dovresti usare un brodo o un fumetto che dia sapore al riso. I liquidi devono arrivare a filo dell'ultimo strato senza coprirlo.

Avatar
Fabiola Palazzolo 11 Maggio 2013 - 14:44

si si intendevo brodo, scusa. Ok grazie…

Avatar
chiarina-ina 10 Maggio 2013 - 10:57

Sono ammesse le monoporzioni?
Ieri ho fatto la prima prova ed è venuta'na meraviglia!

Avatar
Cristian M 10 Maggio 2013 - 14:36

Ciao Chiarina-ina, non riesco proprio ad immaginarla in monoporzione, ma forse può essere simpatica la cosa. Chiediamo conferma ad Alessandra.

Avatar
Alessandra Gennaro 10 Maggio 2013 - 20:00

yessss!

Avatar
unsoffiodipolveredicannella 9 Maggio 2013 - 9:44

Volevo sapere se si può partecipare con la ricetta "tradizionale" di patate riso e cozze, anche se il post è stato già pubblicato tempo fa

Avatar
Cristian M 9 Maggio 2013 - 17:40

Credo proprio di no. Però potrebbe essere un'occasione per provarne una versione non tradizionale.
Ti aspetto ^_^

Avatar
Alessandra Gennaro 10 Maggio 2013 - 20:00

non si può partecipare, con una ricetta che è già stata pubblicata. Se vuoi invece proporre la ricetta tradizionale, seguendo il procedimento indicato da Cristian (che è quello classico) sì. Però, all'mtc non si gioca una tantum: si inizia e poi si partecipa a tutte le sfide, come da regolamento, etc etc.

Avatar
Cristian M 11 Maggio 2013 - 11:06

Confermo, la risposta negativa era riferita esclusivamente al fatto che si trattava di un post già pubblicato e non alla ricetta.

Avatar
Terry 9 Maggio 2013 - 8:30

Ho due domande….
1)le zucchine o altre verdure posso eliminarle e usare solo le patate?
2) si puo preparare la sera prima e lasciarle tutta la notte in frigo, in modo da trolvarla pronta per il pranzo?

Avatar
Cristian M 9 Maggio 2013 - 17:38

1. le zucchine e gli altri ortaggi possono essere eliminati, le patate no, ma sarebbe consigliabile accompagnarle con altre verdure
2. sì, ma in tal caso bisognerebbe tirarla fuori dal frigo con un po' di anticipo per poterla consumare a temperatura ambiente oppure scaldarla in forno, meglio di tutto però sarebbe consumarla il giorno stesso dopo averla fatta intiepidire

Avatar
Terry 13 Maggio 2013 - 17:46

grazie 😉

Avatar
Viviana 9 Maggio 2013 - 8:24

Ciao a tutti!
Ho letto il post di stamattina sui vari risi, dove viene citato anche quello "rouge" della Camargue, che è quello che avrei intenzione di usare: mi pare di avere capito che possa andare bene per la preparazione del piatto della sfida….sia per le sue caratteristiche di croccantezza (che mi piace come idea da accostare a verdure e pesce) e per il fatto che è "adatto" a sostenere le lunghe cotture…..
Ho capito giusto?!?
Grazie!

Avatar
Cristian M 9 Maggio 2013 - 17:34

Sì, mi sembra di aver capito che Alessandra abbia escluso solo il parboiled e il riso a cottura rapida. Per il resto si tratta di sperimentare.

Avatar
Alessandra Gennaro 13 Maggio 2013 - 13:42

va benissimo!!!

Avatar
Cristian M 7 Maggio 2013 - 17:00

Visto che c'è già qualcuno che ha avuto difficoltà con l'apertura delle cozze, riporto anche qui il suggerimento che ho dato.
Bisogna prendere la cozza con la mano sinistra, premere leggermente sulle due valve in maniera tale che il pollice spinga in un verso e il dito indice nell'altro verso. Vedrete e sentirete che la cozza si apre leggermente. E' in quel momento che bisogna infilare la punta del coltello nel punto dove (più o meno) è stato tolto il bisso, mi raccomando il coltello deve essere a punta tondeggiante per evitare di farsi male e poi fate scorrere la lama verso di voi e per magia vedrete che la cozza si apre.
Se proprio non ci riuscite, come avevo già precisato, si possono farle aprire velocemente sul fuoco e ricordate che le cozze possono anche essere sostituite con altri pesci e molluschi.

Avatar
๓คקเ 12 Maggio 2013 - 11:07

Grazie per la precisazione, Cristian.
Io ci ho provato e ci sono riuscita, però poi mi sono stufata, ehm e… ho aperto tutto a caldo!!! 😉

Avatar
mari ►☼◄ lasagnapazza 12 Maggio 2013 - 13:11

Pensa invece che io non lo so fare, a ben pensarci non ci ho mai nemmeno provato. Ma mi sa che per la mia taieddhra questa volta dovrò arrangiarmi 😉

Avatar
Giulia 7 Maggio 2013 - 13:39

Domanda: la carne è totalmente vietata? ho pensato di utilizzarla come grasso per ungere la teglia, non è ammessa nemmeno in questo caso?

Avatar
Cristian M 7 Maggio 2013 - 16:47

Io direi di no perchè l'olio extravergine d'oliva è secondo me un ingrediente fondamentale del piatto. Ma chiediamo conferma ad Alessandra.

Avatar
Giulia 7 Maggio 2013 - 22:08

Grazie per la risp! ed utilizzando invece lardo o guanciale insieme all'olio extra vergine pugliese? vivo in casa con due pugliesi e portano molto spesso litri e litri di olio profumatissimo dal colore dell'oro fuso.
Cmq grazie

Avatar
Eleonora 7 Maggio 2013 - 9:58

per chi non possiede il tegame di coccio, è possibile utilizzare una pirofila di ceramica?

Avatar
Cristian M 7 Maggio 2013 - 10:57

Assolutamente Sì.

Avatar
Eleonora 7 Maggio 2013 - 12:47

grazie!!

Avatar
Francy BurroeZucchero 7 Maggio 2013 - 8:02

Altra domanda: sono ammessi i legumi?

Avatar
Cristian M 7 Maggio 2013 - 10:56

Io direi di no, perchè tutti gli ingredienti vanno cotti insieme e per i legumi sarebbe un po' difficile.

Avatar
Francy BurroeZucchero 7 Maggio 2013 - 7:40

Ciao! L’acqua delle cozze va filtrata vero? Altra domanda: perché si deve sciacquare il riso? Pensavo : così non si perde parte dell’amido e qualche altra sostanza ..? oppure lo si deve fare PROPRIO per far perdere un po’ d’amido affinchè non diventi troppo colloso? Grazie!

Avatar
Cristian M 7 Maggio 2013 - 10:55

L'acqua delle cozze non va filtrata perchè non hanno sabbia o altre impurità come le vongole. Il riso va sciacquato proprio perchè perda una parte di amido.

Avatar
Manu 6 Maggio 2013 - 16:17

Ricetta interessantissima di cui ammetto l'ignoranza per non conoscerla e non averla quindi nemmeno assaggiata
Volevo due piccole delucidazioni,
1 – mi sembra d'aver capito che il piatto può essere mangiato anche tiepido (oggetto di merendina) e quindi anche ideale per una gita fuori porta ………… se arriva la primavera
2 – si può usare qualunque pesce quindi anche del pesce azzurro ?

Ciao e grazie
Manu

ps: ci sarò sicuramente

Avatar
Cristian M 6 Maggio 2013 - 17:52

1. Il piatto si presta assolutamente alla gita fuori porta ed è molto più buono tiepido o freddo piuttosto che appena uscito dal forno.
2. Assolutamente sì.

Allora a presto.

Avatar
Michela di beteavon.it 6 Maggio 2013 - 16:00

"Il formaggio può essere sostituito da altro formaggio" (punto 7). Posso eliminarlo del tutto (di solito non uso formaggio in abbinamento di cottura con il pesce) o è obbligatorio?
Grazie!… E grazie anche della bellissima proposta 🙂

Avatar
Cristian M 6 Maggio 2013 - 17:50

In questa preparazione il formaggio è abbastanza importante. Nel regolamento si è previsto di poterlo sostituire con altri formaggi e non di eliminarlo del tutto, ma chiediamo conferma ad Alessandra.

Avatar
Alessandra Gennaro 6 Maggio 2013 - 19:45

E' obbligatorio. Perchè si snaturerebbe troppo il piatto, eliminandolo. Anch'io non riesco ad abbinare pesce e formaggio, ma nella tiella è un ingrediente fondamentale. tempo fa, c'era stato un contest proprio su questo abbinamento ed erano uscite delle cose interessanti. Prova un po' a cercarlo e a vedere se trovi ispirazione lì…

Avatar
Michela di beteavon.it 6 Maggio 2013 - 20:15

Spero che il "formaggio vegetale", leggi tofu fatto in casa, vada bene, altrimenti non potrei partecipare. Comunque domani ho lezione e chiedo permessi "dall'alto" per il formaggio con caglio animale (se pur kasher) abbinato al pesce a caldo ( scusate le complicanze)

Avatar
Cristian M 6 Maggio 2013 - 21:01

Capisco. e un formaggio a caglio vegetale?

Comments are closed.

Ti potrebbero piacere anche...