MTC n. 36: STRUDEL DI PERE AL PEPE LUNGO CON GELATO AL GORGONZOLA DI FLAMINIA

P { margin-bottom: 0.21cm; direction: ltr; color: rgb(0, 0, 0); widows: 2; orphans: 2; }P.western { font-family: “Calibri”,serif; }P.cjk { font-family: “SimSun”; }P.ctl { font-family: “Calibri”; }

Lei dice di essere in crisi di identità. 
Io dico che prima o poi la Flaminia vince…
Vedete un po’ voi…
storia
di una crisi di identità
questa
sfida mi ha veramente destabilizzato!
Mai
fatto lo strudel in vita mia!!! e visto che non è tra i dolci più
richiesti in famiglia, sopratutto dai ragazzi, mai preso neppure in
considerazione. Quindi ignara ho preso la cosa sotto gamba e mi sono
come al solito ridotta all’ultimo momento … mentre andavo
tranquillamente rimuginando su come mi sarebbe piaciuto interpretare
la ricetta di Mari.
Inoltre
buttando un occhio sulle meraviglie che erano state prodotte non mi
era neppure passato per la testa che potessi avere qualche problema
tecnico e mi ero convinta che fare lo strudel fosse un gioco da
ragazzi…. ahhha …. mai giudizio fu più superficiale.
Intanto
stendere la pasta con questo benedetto canovaccio non è per nulla
facile, poi non parliamo di riuscire a tirarla tutta allo stesso
spessore, poi a rigirarla senza che si rompa e infine a depositarla
in teglia e cuocerla senza che si spatasci !!! Non so se avete
presente il cartone animato di Pippo che tenta di aprire una sedia a
sdraio …. bene avrete una vaga idea di come mi sono sentita io.
Allora
mi sono detta sarà meglio con la versione salata …. ahhhahah che
ve lo dico a fare !!! peggio che andar di notte… (anche se il
sapore non era male a detta dei familiari e tanto per la cronaca
avevo fatto uno versione con spinaci e feta e crema alla manioca, la
mia ultima passione). Impossibile da fotografare.
Bhe,
ragazzi mi sono molto depressa.
Per
me siete tutti dei maghi perchè io ho avuto bisogno di ben 3
tentativi per produrre quest’unica misera proposta, forse neppure
troppo decente, che comunque vi invio solo per farvi capire la
solidarietà che nutro verso il gruppo e per dire che io ci ho
provato ma questo strudel proprio non è per me e ora se volete
leggete la ricetta io mi vado a nascondere …
strudel
di pere al pepe lungo con gelato al gorgonzola
per
lo strudel
la
ricetta di mari o almeno una sua lontana parente…..
per
il ripieno
5
pere Kaiser o abate ben sode (praticamente dure come sassi)
bacche
di pepe lungo q.b. (io 2-3)
5
cucchiai di amaretti sbriciolati (meglio se fatti in casa io non
avevo tempo e ho fatto come la Parodi, cioè li ho comprati)
2
cucchiai di zucchero di canna
per
il gelato (liberamente tratto da una ricetta di John Campbell)
250
ml di latte intero
250
ml di crema di latte
6
tuorli d’uovo
80
gr di zucchero
2
cucchiai di glucosio (in sostituzione miele)
150
gr di roquefort
quindi
dopo aver a lungo fatto a botte con la sfoglia e essere più o meno
riuscita a stenderla sul canovaccio l’ho ricoperta con gli amaretti
sbriciolati. Ho tagliato e condito le pere con lo zucchero e il pepe
pestato grossolanamente e sparso sugli amaretti. Poi ho arrotolato mi
sono girata per prendere la i-phone per la foto e già qualcosa
cominciava a cedere. Allora ho messo tutto rapidamente in forno, ma
un lato non ha retto, forse era troppo sottile.
Comunque
il gusto era ottimo e per chi avesse miglior manualità della mia e
volesse tentare lo consiglio.
Ottimo
invece e sorprendente il gusto del gelato.
Sbattere
i tuorli con lo zucchero, aggiungere il glucosio e in ultimo il latte
e la panna, fatti precedentemente scaldare sul fuoco fin quasi a
bollore. Far raffreddare e mettere in gelatiera (o in freezer avendo
nel caso l’accortezza di girare ogni tanto). Quando è quasi pronto
aggiungere il roquefort tagliato a dadini. Mantecare bene prima di
servire.
A
presto
Flaminia
Post Tags
Share Post
Written by
Latest comments
  • AvatarAvatar

    Alla faccia!!!
    E lo strudel non fa per te?
    Ma cosa dici? Una versione interessantissima e l'aspetto o come dico io.. la faccia, non mente!
    Comunque anche parte del mio strudel s'è spatasciato sul piano, post cottura.. forse troppo ripieno (come mi faceva notare Alessandra G.) o la troppa fretta di tagliarlo… ?!?
    Ma il gusto, quello conta, e quì mi pare ci sia!
    Brava…

  • AvatarAvatar

    Intanto e' bello da vedersi e poi non mi sembra per niemte banale. L'aggiunta del pepe alle pere regala un tocco esotico che si sposa benissimo con il gelato al gorgonzola. Per me e' da podio!

  • AvatarAvatar

    Questa ricetta è molto, molto bella!
    Complimenti a Flaminia…se questo è andar di notte ;D
    In bocca al lupo per il challenge!

  • AvatarAvatar

    Sono d'accordo con la Ale, tu vincerai, prima o poi…ma secondo me più prima!!!
    Misera versione de che? Aò!!!
    Il gelato col roquefort lo voglio assolutamente provare!!! E che dire dell'utilizzo del pepe lungo ??

  • AvatarAvatar

    cavoli, un po' dolce e un po' salato, mi sa che è una delle versioni che preferisco e per fortuna hai perseverato, se no chi la vedeva?
    Poi avrei voluto anche mangiarla, sia chiaro, quindi se ti va di farlo ancora e di darlo tutto a me, non esitare!

  • AvatarAvatar

    Credo che tante e tanti abbiano incontrato non pochi problemi, ma l'importante secondo me è imparare qualcosa di nuovo e ingegnarsi, oltre capire gli errori, e poi questa ricetta mi intriga parecchio !
    Mi piace tantissimo questo abbinamento e pure il gelato…idea super!

  • AvatarAvatar

    grazie a tutte siete troppo buone … ma in fondo questo è il motivo per cui mese dopo mese siamo sempre tutti qui ;))

  • AvatarAvatar

    ciao Pippa!!!! mi hai fatto morire dalle risate!!! Ma quale depressione???? Hai fatto un dolce stupendo…con il gelato al gorgonzola poi….mitica!!!!

  • AvatarAvatar

    myassignmenthelp is the best assignment help website that is available for the students in australia where they can avail my assignment help australia. it provides best assignment services not only to the students residing in australia but also to the students living outside the country.

LEAVE A COMMENT