Tastecomau-June2018.pdf

Un tripudio di cotture lente, stufati e piatti da forno, questo Taste.com.au di giugno. E se vi sentite un po’ disorientati, basta pensare che nell’emisfero australe siamo in pieno inverno, ed ecco che tutto torna.
Non mancano le proposte adatte anche alla nostra latitudine, come la tart di pasta fillo con piselli e ricotta, che piacerà anche ai più piccoli, o la zuppa veloce di pomodori e origano, ma i veri protagonisti sono piatti come il pollo alla cacciatora, le costolette di vitello con funghi e cavolo nero, o la bowl di manzo speziato e zucca arrostita, da provare non appena ritorna il fresco.

Utili per chi ha fretta e perfettamente rispondenti all’indole pragmatica degli australiani, sono le ricette proposte dal libro “One knife, one pot, one dish” di Stéphane Reynaud che promettono piatti francesi da cucinare in casa in poco tempo (e con le debite semplificazioni, si suppone): dal coq au vin, al roast beef alla provenzale e fino ad una intrigante lattuga al forno con menta.

Da fare in una sola pentola invece, sono i piatti comfort-food tipici della stagione invernale, tra i quali figura anche la nostra pasta, in versione piuttosto insolita: la zuppa densa di lasagne e zucca o gli spaghetti al forno con salame e lenticchie possono lasciare quanto meno perplessi. Ma il green curry rice con salmone e la paella di grani misti con agnello riscattano tutto.

Quello che però ci ha fatto capitolare senza possibilità di redenzione di fronte a questa rivista sono i dessert, che abbiamo saccheggiato a piene mani, presentandovi ricette per le esigenze più disparate. I müesli scroll, per esempio, arrivano dritti dal servizio low sugar, dolcificati solo con cocco e resi morbidi dallo yogurt greco.
Chi ama i classici senza tempo troverà pane per i suoi denti nella tarte tatin di Pink Lady, resa più interessante dall’aroma del rosmarino.
Se glicemia e colesterolo non vi fanno paura, avete un’ampia scelta a disposizione: il mocha self-saucing pudding, la blondie apple pie con cheesecake cream che vi farà mugolare di piacere e il Nutella & Ferrero Rocher pudding, che supponiamo a breve possa essere dichiarato illegale.
Più rassicurante e riposante, anche in virtù dei suoi colori tenui, la lemon curd cake al cocco e ananas, che fa tanto torta del dì di festa, ma i cui sapori tropicali richiamano inevitabilmente candide spiagge assolate.

Müesli scrolls – Girelle al müesli
di Arianna Mazzetta

Muesli-scrolls

Ingredienti per 10-12 pezzi

225 g di farina autolievitante
2 cucchiaini di lievito
330 g di yogurt greco
40 g di burro fuso
1 cucchiaio di zucchero di cocco
1 cucchiaino di cannella in polvere
75 g di cocco rapè
50 g di cioccolato fondente al 70% fuso

Preriscaldate il forno a 160/180° ventilato. Adagiate su una teglia un foglio di carta forno.
In una ciotola mettete la farina con il lievito e formate una fontana al cui centro metterete lo yogurt.
Aiutandovi con una spatola o un cucchiaio mescolate bene fino a formare un impasto molto morbido e appiccicoso.
Versatelo sul piano da lavoro molto infarinato ed impastate a mano fino a ottenere un impasto liscio anche se leggermente appiccicoso.
Su un foglio di carta forno mettete della farina e stendete l’impasto in un rettangolo di 26×32 cm circa.
Spennellate metà del burro fuso sopra l’impasto, lasciando un bordo di 2 cm libero.
Spolverate con lo zucchero di cocco e la cannella e 3/4 del muesli e del cocco rapè, premendo poi leggermente per farli aderire bene all’impasto.
Partendo dal lato lungo arrotolate la pasta aiutandovi con la carta forno sottostante e tagliatela a rondelle (10-12 circa): posizionatele sulla teglia preparata precedentemente con i lati a contatto. Spennellate con il burro rimasto e cospargete con il muesli e il cocco rimanenti.
Cuocete per 25-30 minuti o fino a quando le girelle non risultano dorate.
Una volta pronte fate colare sopra il cioccolato fuso.

NOTE: bisogna infarinare benissimo il piano di lavoro ed il foglio su cui si stende l’impasto

Apple and Rosemary Tarte Tatin – Tarte tatin alle mele e rosmarino
di Annarita Rossi

Tatin

Ingredienti per 10 persone

4 grandi mele pink lady, sbucciate e divise in quattro parti
80ml di succo di limone fresco
30 g di burro non salato
100 g di zucchero semolato
2 rametti di rosmarino fresco, più rametti extra, per servire
2 fogli di pasta sfoglia scongelata
Crème fraîche, per servire

Mettete le mele in una ciotola. Aggiungete 2 cucchiai di succo di limone e agitate le mele in modo che siano completamente coperte (ciò impedirà loro di scurirsi).
Mettete il burro e lo zucchero in una padella da forno da 22 cm (misura della base) a fuoco medio- basso. Cuocete, mescolando continuamente, per 5 minuti o fino a quando diventa dorato e lo zucchero si scioglie (lo zucchero può iniziare a sembrare cristallizzato, ma continuate a mescolare finché cristallizzeranno insieme). Aggiungete, mescolando, il rosmarino e il restante succo di limone. Rimuovete dal fuoco.
Disponete accuratamente i quarti delle mele, con il lato centrale rivolto verso l’alto, in modo ordinato e concentrico a formare un cerchio aderente sulla base della padella. Rimettete la padella sul fornello e cuocete per 15 minuti o finché i quarti delle mele non risultino dorati sotto e il liquido nella padella sia spesso. Togliete dal fuoco e mettete da parte per 10 minuti per raffreddare.
Preriscaldate il forno a 200 ° C / 180 ° C ventilato. Mettete un foglio di pasta sfoglia sopra i quarti di mela per coprirli. Mettete il foglio di pasta rimanente sopra, con una leggera angolazione rispetto al primo, per garantire che tutta le mele siano coperte.
Inserite delicatamente la pasta attorno ai quarti delle mele, all’interno della padella. Usate un piccolo coltello per tagliare alcune fessure nella pasta per far uscire il vapore. Infornate per 30 minuti o fino a quando la pasta risulti dorata. Mettete da parte, ancora nella padella, per 10 minuti per raffreddare leggermente.
Girate la tatin con attenzione su un piatto grande. Cospargete con rosmarino extra e servire tiepido o a temperatura ambiente con la crème fraîche.

Note: la pasta sfoglia si scongela molto rapidamente, quindi toglietela dal freezer solo 5-10 minuti prima dell’uso.

Blondie apple pie with cheesecake cream – Torta di mele con crema cheesecake
di Leila Capuzzo

2018-06-07 11.25.06

Ingredienti per 8 persone
125 g di burro a dadini
250 g di cioccolato bianco tritato
1 uovo
215 g di zucchero
150 g di farina 00
1 cucchiaino di cannella
Per la crema cheesecake
125 g di formaggio spalmabile
125 g di ricotta fresca
1 cucchiaio da tavola di latte
1 ⁄2 cucchiaino da te di estratto di vaniglia
1 ⁄2 cucchiaino da te di scorza di limone finemente grattata
Per le mele caramellate
3 mele rosse
80 g di burro
125 ml di panna
60 g di zucchero di canna

Preriscaldate il forno a 180°C. Imburrate e foderate di carta forno uno stampo rotondo a cerniera del diametro di 23 cm. In un polsonetto fate fondere a bagnomaria il burro con il cioccolato (meno 50 g) mescolando fino a che il composto non è liscio. Lasciate raffreddare. In una ciotola montate l’uovo con lo zucchero, aggiungete il cioccolato fuso, la farina e la cannella. Mescolate bene e aggiungete i 50 g di cioccolato tritato tenuti da parte. Trasferite l’impasto nello stampo, livellate bene e infornare per 45-50 minuti o fino a che uno stuzzicadenti inserito per il controllo della cottura non uscirà con delle bricioline umide attaccate. Trasferite il blondie su una griglia a raffreddare leggermente. Per la crema cheesecake mescolate gli ingredienti in una ciotola fino ad ottenere un composto liscio. Conservate in frigo fino al momento dell’utilizzo. Tagliate le mele in fette di tre mm di spessore. Fate fondere 20 g di burro in una padella antiaderente a fuoco medio.
Cuocete le mele in due volte, circa 3 minuti per lato, fino a che non sono leggermente scurite e iniziano a diventare morbide. Trasferitele in un piatto (io le ho posizionate su carta assorbente da cucina). Aggiungete in padella il rimanente burro, lo zucchero di canna e la panna mescolate per un minuto o fino a che lo zucchero non si è sciolto e la salsa è liscia. Trasferite il blondie su un piatto da portata, disponete sopra la crema cheesecake a cucchiaiate irregolari e decorate con le fettine di mela e la salsa al caramello.

Note: con la stessa quantità di impasto si ottengono due torte del diametro di 16 cm.

Mocha self-saucing pudding – Pudding con salsa al caffè
di Chiara Picoco

SONY DSC

Ingredienti per 6 persone
150 g di farina autolievitante (in alternativa: farina 00 + 4 g di lievito per dolci)
4 cucchiai di cacao in polvere
100 g di zucchero semolato
125 ml di latte
1 uovo
70 g di burro, sciolto
80 g di zucchero di canna
375 ml di acqua bollente
1 cucchiaio di caffè istantaneo
Panna montata, per servire
Preriscaldate il forno statico a 180°.

Spennellate una terrina da 1,5 l con il burro. Disponetela su una teglia ricoperta di carta forno.
In una ciotola, mescolate la farina e 2 cucchiai di cacao, unite lo zucchero semolato ed amalgamate bene.
In un’altra ciotola mescolate l’uovo, il burro ed il latte e poi unite il tutto agli ingredienti secchi.
Mescolate con un cucchiaio di legno fino ad ottenere un impasto soffice.
Versate dentro la terrina e livellate con il dorso di un cucchiaio.
Mescolate lo zucchero di canna con il restante cacao e distribuite il mix sulla superficie del pudding.
In una tazza sciogliete il caffè solubile nell’acqua bollente poi versate il liquido sul dorso di un mestolino, posto sopra la terrina, in modo che non cada diretto sopra al pudding, creando buchi ed impedendogli di lievitare bene, ma che si distribuisca delicatamente su tutta la superficie.
Infornate per 40 minuti facendo la prova stecchino a fine cottura. Lo stecchino andrà introdotto solo nella metà superiore del pudding, in quanto nella parte inferiore si sarà formata la salsa.
Lasciar riposare il pudding per 5 minuti in modo che la salsa si solidifichi leggermente.
Servite con panna montata.

Note: nel forno avviene un piccolo miracolo, tutto il liquido in cottura va sul fondo, lasciando emergere una morbidissima torta al cioccolato, per niente umida o appiccicosa. La salsa al caffè resta sul fondo, solidificandosi fino a diventare uno sciroppo denso.

Nutella and Ferrero Rocher pudding – Pudding alla Nutella e Ferrero Rocher
di Bianca Berti

DSC_0045

Ingredienti per 8 persone
6 fette (circa 200 g) di brioche
100 g di Nutella, più extra per servire
375 ml di latte
300 ml di panna
150 g di cioccolato fondente tritato
4 uova
55 g di zucchero semolato
Panna montata per servire
2 cucchiai di nocciole tostate tritate
12 Ferrero Rocher
zucchero a velo
cacao in polvere

Preriscaldate il forno a 160 ° C / 140 ° C ventilato. Ungete leggermente una pirofila da 5 cm di profondità, 15 x 20 cm. Spalmate 3 fette di brioche con la nutella. Coprite con le rimanenti fette di brioche. Premete saldamente insieme. Tagliate ciascun panino a metà e metteteli in verticale nella teglia.
Scaldate il latte, la panna e il cioccolato in una piccola casseruola a fuoco basso, mescolando, fino a quando non si scioglie e si amalgama. Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare leggermente 5 minuti.
Sbattete insieme l’uovo e lo zucchero in una grande caraffa. Mescolate la miscela di cioccolato e unite all’uovo. Mettete la pirofila dentro un’altra teglia. Aggiungete abbastanza acqua bollente per raggiungere a metà altezza i lati della pirofila. Cuocere per 50-55 minuti o fino a quando non sarà cotto. Rimuovete la pirofila dalla teglia. Lasciate riposare per 10 minuti.
Mescolate extra Nutella con la panna. Distribuite le nocciole e i cioccolatini Ferrero Rocher sopra il budino. Spolverizzate con zucchero a velo. Servite con crema alla nutella.

Cheat’s Lemon Curd Cake – Torta al lemon curd
di Silvia Zanetti

lemoncurdcake

Ingredienti per 8 porzioni
460 g sponge cake, due strati da 16 cm
450 g ananas a pezzi sciroppato, polpa e sciroppo
150 g panna fresca
150 g mascarpone
1 cucchiaio raso di zucchero a velo
175 g lemon curd, più extra per servire
250 g fiocchi di cocco essiccati dolci
3 frutti della passione
Scolate l’ananas.
Montate la panna con il mascarpone e lo zucchero.
Mescolate il lemon curd nel composto di panna e mascarpone.
Utilizzate un coltello seghettato per tagliare ciascuno strato di sponge cake a metà orizzontalmente.
Posizionate il primo strato di torta su un piatto, inumiditelo con un pò di sciroppo d’ananas e spalmate un pò di panna al limone.
Distribuite un terzo dell’ananas scolato e coprite con il secondo strato di torta.
Ripetete lo stesso procedimento per ciascuno strato.
Terminate la torta stendendo sulla parte superiore e attorno, tutta la panna al limone rimanente.
Ricoprite con i fiocchi di cocco, distribuite sulla torta la polpa del frutto della passione e prima di servire il lemon curd in più.
Conservate la torta coperta, in frigorifero.
Note: potete preparare la torta fino a 2 giorni in anticipo.
Share Post
Written by
Latest comment
  • Ho cominciato la dieta stamattina.
    Non potete farmi questo

    Voglio una porzione di ognuno

LEAVE A COMMENT