I Latte sono una bevanda piuttosto recente risultato di un’evoluzione iniziata negli USA negli anni ’80-’90 quando molte caffetterie lanciarono la moda “to go” della bevanda all’italiana, ovvero il caffelatte. Nello stesso periodo in realtà anche in Europa iniziò il trend del latte macchiato, una versione moderna del caffelatte casalingo, spesso richiesto insieme allo storico cappuccino.

Quando si parla di Latte occorre fare una precisazione. Per noi italiani e per l’Europa in generale, il latte è semplicemente latte bianco, mentre negli USA il Latte è costituito da latte scaldato a vapore con uno shot di caffè espresso. Il latte utilizzato per il Caffe Latte viene scaldato a vapore e schiumato per creare una consistenza cremosa e vellutata che si sposa bene con l’espresso intensamente concentrato e saporito che crea un’armonia di sapori. La schiumatura del latte viene effettuata utilizzando la bacchetta del vapore della macchina espresso.

Ma chi ha creato la fama e la diffusione dei Latte è stata la catena americana Starbucks. Il cui menù prevede oggi una incredibile varietà di Latte, resi sempre più gustosi dagli sciroppi aromatizzati che si sposano con il caffè esaltandone il gusto.

Mentre il più comune resta comunque il Caffe Latte, oggi sono sempre più richiesti sostituti sia dell’espresso come il mate, chai o matcha, che del latte stesso, a causa di intolleranze o diverse scelte alimentari, come il latte di mandorla, latte di soia e latte di cocco, oltre ad altre più di nicchia come il latte di riso e il latte di canapa.

Molte delle ricette che troverete di seguito traggono proprio ispirazione dai Latte della nota caffetteria, si possono realizzare velocemente permettendovi il piacere di gustare un Latte seduti comodamente a casa vostra, senza code e confusione.

 

 

Sweet potatoe latte
di Valeria dal blog notquitenigella.com

 

 

Ingredienti per 2 tazze

1 patata dolce arrostita (circa 100 g)
2 tazze di latte vaccino o di cocco
2-3 cucchiai di sciroppo d’acero
cannella in polvere per servire

Lavate la patata dolce  e arrostitela intera con la buccia nel forno a 180C per 45 minuti.
Pelatela e frullatela insieme a una parte di latte a formare una pasta liscia.
Unite il restante latte e continuate a frullare fino a formare un composto piuttosto schiumoso ed aerato.
Mettete il latte in una casseruola e scaldatelo a fuoco medio.
Aggiungete lo sciroppo d’acero a seconda del vostro gusto e cospargete con la cannella.

 

Butterbeer latte di Harry Potter
di Susy dal blog practicallyfunctional.com

 

10cl di latt
1 cucchiaio di burro
1 cucchiaino di zucchero di canna
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
Cannella q.b.

 

In una pentola fate sciogliere lo zucchero con il burro a fuoco medio, mescolate fino a che non si sarà caramellizzato.
Aggiungete il latte e mescolate, non preoccupatevi se vi sembra che lo zucchero ed il burro si solidifichino, piano piano si sciolgono, aggiungete la vaniglia e la cannella, continuate a mescolare sul fuoco fino a che tutti gli ingredienti non si saranno ben amalgamati.
Togliete dal fuoco e versate in una tazza, completate con un’altra spolverata di cannella.

Latte e gin alla lavanda
di Vittoria dal blog The Effortless Chic 

 

I cocktail a base di caffè sono spesso associati ai drink per il dopo cena. Ci sono i famosi White Russian e Irish Coffee, ma abbiamo voluto creare un drink più adatto a un brunch per la festa della mamma che a un dessert di un ristorante italiano vecchio stile, un drink classico, ma bello e unico, proprio come la mamma. Ecco quindi il nostro Cocktail di latte e gin alla lavanda

 

per 2 bicchieri grandi
4 caffè espresso ristretto
500 ml di latte di mandorla
500 ml di acqua
400 g di zucchero
2 cucchiai di fiori di lavanda biologica (più altra per guarnire)
120 ml di gin
cannella o noce moscata per spolverare (opzionale)

Preparate lo sciroppo di lavanda.
Mescolate acqua e zucchero in una casseruola e portate ad ebollizione a fuoco medio. Riducete il calore e aggiungete i fiori di lavanda. Cuocete a fuoco molto dolce per 5 minuti, quindi togliete dal fuoco e lasciate raffreddare per 15-20 minuti. Versate in una bottiglia o un barattolo.
Questo passaggio può essere completato fino a 5 giorni in anticipo e potete usare questo semplice sciroppo di lavanda in tutti i tipi di prodotti da forno o sopra a pancake o waffle.
Preparate il cocktail.
Scaldate il latte di mandorla sbattendolo con una frusta per ottenere una schiuma abbondante, densa e compatta o utilizzate l’apposito attrezzo.
Preparate due caffè ristretti in ogni bicchiere, aggiungete 2 cucchiai di sciroppo di lavanda, 60 ml di gin e riempia il resto del bicchiere con il latte di mandorla bollente. Completate con un bello strato di schiuma, fiori di lavanda extra e una leggera spolverata di cannella o noce moscata se lo desiderate.

 

Gingerbread Eggnog Latte
di Claudia dal blog Sugarandsoul.com

 

 

Per 2 tazze

250 ml di Eggnog
250 ml latte fresco intero
40 g di sciroppo di Zenzero
2 cucchiaini di caffè istantaneo
75 g di panna semi-montata
Noce moscata in polvere

Versate l’eggnog e il latte in un pentolino e portatelo a bollore su fuoco medio.
Mentre l’eggnog si sta scaldando dividete in due tazze lo sciroppo di zenzero, il caffè istantaneo e la panna semi-montata.
Mettete 250 ml di liquido caldo in ogni tazza e mescolate con un cucchiaino fino a quando la panna non si scioglie.
Servite spolverato di noce moscata in polvere.

Apple pie spice latte
di Lara dal blog crunchycreamysweet.com

 

Per il latte
2 bicchierini di caffè espresso o 60 ml di caffè di moka appena fatto
1 tazza di latte caldo (se possibile montato)
5 cucchiai di sciroppo di mela speziato (ricetta sotto)
panna montata
1 pizzico di noce moscata o cannella
per lo sciroppo di mele speziato
100 g di zucchero semolato
1 cucchiaio di amido di mais
¼ di cucchiaino di cannella in polvere
240 ml di succo di mela
1 cucchiaio di succo di limone
2 cucchiai di burro salato

In una casseruola media mescolate assieme lo zucchero, la maizena e la cannella per preparare lo sciroppo, aggiungete il succo di mela e quello di limone facendo attenzione a non fare grumi. Cuocete a fuoco medio fino a che lo sciroppo non addensa. Togliete dal fuoco e aggiungete il burro continuando a mescolare. Far raffreddare a temperatura ambiente. Invasate in un barattolo sterile, si conserva in frigo per una settimana.
Passiamo alla preparazione del latte, versate in una tazza 5 cucchiai dello sciroppo di mele speziato, poi versateci il caffè e successivamente il latte. Decorate con panna montata e un spolverata di noce moscata o cannella in polvere, servite immediatamente.

Peppermint mocha latte
di Annalù dal blog comfortablydomestic.com

Dosi per 2 persone

Ingredienti:

Per lo sciroppo di menta

1 cup (236 ml) di acqua

1cup (200 g) di zucchero semolato (o 6 ml di stevia per la versione light)

1 e 1/8 tsp (3 g) estratto di menta

Per il latte

2 cup (472 ml) di latte intero

1 cup (236 ml) di caffè fortemente fermentato

1 Tbs (6 g) di sciroppo di menta (normale o light)

1 Tbs (9 g) di sciroppo di cioccolato

A scelta

Panna montata

Bastoncini di zucchero tritati

Altro sciroppo di cioccolato

 

Scegliere se preparare lo sciroppo di menta normale o light prima di procedere.

Preparare lo sciroppo di menta piperita. Mescolare il dolcificante scelto con l’acqua in una casseruola.

Riscaldare e portare ad ebollizione, mescolando di tanto in tanto e cuocere fino a che lo zucchero si sia sciolto e lo sciroppo si sia ridotto leggermente. Occorreranno circa 5 minuti.

Aggiungere l’estratto di menta piperita allo sciroppo e mescolare.

Versare lo sciroppo in un barattolo di vetro e fare raffreddare. (Si noti che lo sciroppo light non si riduce e non appare “sciropposo” come lo sciroppo normale).

Mentre lo sciroppo di menta piperita si raffredda, preparare una tazza di caffè molto forte (si consiglia 1 cucchiaio di polvere di caffè tostato per tazza d’acqua, preparare secondo le istruzioni della macchina del caffè).

Mentre si fa il caffè, portare il latte a bollore in una piccola casseruola a fuoco medio. Il latte dovrebbe fumare e fare la schiuma sui bordi della casseruola.

Togliere dal fuoco e sbatterlo energicamente per 20-30 secondi per fare la schiuma. Più è alto il contenuto di grassi, più apparirà schiumoso.

Dividere il caffè caldo tra due tazze. Mescolare gli sciroppi di cioccolato e menta piperita fino a miscelarli ed aggiungerli al caffè.

Dividere il latte tra le due tazze usando un cucchiaio mentre si versa per fare restare la schiuma in superficie.

Per un’elegante presentazione in stile caffetteria, decorare la superficie con panna montata, bastoncini di zucchero tritati e sciroppo di cioccolato.

Lo sciroppo di menta restante può essere conservato in frigo chiuso in un barattolo per una settimana.

Cinnamon dolce latte
di Giuliana dal blog soberjulie.com

 

350 ml di acqua
130 g di zucchero di canna
130 g di zucchero semolato
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
200 ml di panna liquida fresca
1 bastoncino intero di cannella (o un cucchiaio di cannella in polvere)
latte fresco q.b.
caffè espresso q.b.
1 pizzico di cannella in polvere

 

Portate a ebollizione l’acqua, unite il  bastoncino di cannella e  lasciate sobbollire dolcemente per circa 15 minuti. Poi eliminate la cannella. Se avete utilizzato quella in polvere, filtrate il liquido attraverso una garza pulita. Rimettete sul fuoco e aggiungete lo zucchero di canna, lo zucchero semolato e il cucchiaino di estratto di vaniglia, abbassate il fuoco e fate cuocere dolcemente, mescolando ogni tanto,  fino a ridurre tutto a uno sciroppo denso.
In una tazza mescolate il caffè espresso con un poco di latte, unite uno o due cucchiai di sciroppo alla cannella e mescolate bene. Trasferite tutto nel bicchiere, poi montate la panna a neve ferma, mettetela in un sac à poche e guarnite il latte, completate con un pizzico di cannella.

 

Latte di soia al tè Matcha e vaniglia
di Mai dal blog dreenaburton.com

1 tazza di latte vegetale di soia (ma può andare bene anche di mandorla, canapa, cocco)
1 cucchiaino di Matcha bio
1 cucchiaio di sciroppo d’acero (dosate voi la dolcezza desiderata)
mezzo cucchiaino di estratto di vaniglia
1/4 di tazza d’acqua

 

In un pentolino scaldate il latte a fuoco medio.
Portate ad un ebollizione molto leggera, sbattendo di tanto in tanto (questo crea la schiumetta!)
Aggiungete la vaniglia e lo sciroppo d’acero, sempre mescolando, spegnete il fuoco.
Nel frattempo, scaldate l’acqua, versatela in una tazza e unite il matcha frustando velocemente avanti e indietro per scioglierlo (l’ideale è usare una frusta di bambù adatta per questo tipi di tè).
Versate con cura il latte nella tazza con il matcha e gustatelo bello caldo!

 

 

 

 

Written by
Latest comments
  • AvatarAvatar

    bello bellissimo, articolo, foto, idea di base…..e io non bevo alcun tipo di latte. conquistata

  • AlessandraAlessandra

    ma che braveeeeee!!!!!! tutti, li faccio!

LEAVE A COMMENT