Scrivo questo post dopo aver risposto alle ultime mail di ringraziamento che da 24 mattine mi danno il migliore dei buongiorno. Le firme sono prevalentemente sconosciute, ma i toni sono quelli dei vecchi amici che, dopo averci seguito in silenzio per tanto tempo, hanno con l’MTC una familiarità consumata ed intima: la stessa che li ha spinti a dedicare 5 minuti del loro tempo per dirci grazie, per questo Calendario.

Al di là dei contenuti, il messaggio che è passato è stato proprio quello di tornare a guardare al nostro tempo, alle nostre giornate, alla nostra vita con maggiore calma. Ad imparare a difendere i nostri spazi dal dilagare di tutto quello che attenta a quella serenità che resta il vero traguardo da raggiungere e che spesso avremmo a portata di mano, se solo imparassimo a riconoscerlo e a goderne come ciascuno di noi merita.

L’attesa del Natale non è nè un frenetico conto alla rovescia, nè un lento prepararsi ad una apnea dalla quale risorgere due giorni dopo. Non lo dico per retorica, ma con l’esperienza di chi ha fatto questo e ben di peggio, per poi ritrovarsi più amareggiata e più triste di prima. Il mio malumore, la mia rabbia, la mia malinconia non mi hanno restituito le persone, i contesti, l’età che non ho più: in compenso, mi hanno avvelenato il buono che mi circonda, impedendogli di dare i frutti che sicuramente avrebbe dato, fossero anche stati 5 minuti passati a scrivere un biglietto di auguri o a confezionare un pacchetto regalo.

Quest’anno, per la prima volta in 52 anni, passerò il Natale senza il calore della mia famiglia. Saremo da soli, mio marito ed io, a 10000 km di distanza dai nostri cari, al termine di un anno che ci ha messo tutti a dura prova, facendoci anche balenare scenari terribili, di solitudine e di difficoltà di ogni tipo. Potersi stringere attorno ai propri familiari, a nostra figlia, a mia mamma, ai miei suoceri, alle nostre famiglie che, negli anni, sono sempre più diventati una sola, sarebbe stato più importante che mai. Ma dal momento in cui ci è stato chiaro che sarebbe stato impossibile, è scattata questa corsa al “fare Natale”, comunque e dovunque.  E mai come questa volta, ce l’abbiamo fatta.

La mia casa è bella come mai lo è stata prima d’ora, profumata da candele che illuminano scorci di decorazioni, vassoi pieni di biscotti, teiere sempre fumanti e caffettiere sempre sul fuoco. Attorno all’albero di Natale ci sono tanti pacchetti, molti dei quali aspettano i loro destinatari e pazienza se verranno aperti fra qualche giorno e non stanotte: il nostro pensiero è per questa sera e non per le altre. Ieri ho asciugato l’ultima tazza alle due del mattino e l’ultima lacrima qualche minuto dopo . Ma non erano solo lacrime di tristezza, ma anche di gratitudine, per una scelta di vita che va sempre pensata come scelta e mai come rinuncia e per le tante cose che stanno trovando una loro strada, dopo essersi rotte. I cocci infranti in questo anno si stanno ricomponendo poco alla volta in qualcosa di diverso, di nuovo, di inatteso. E anche se è presto per essere saggi 🙂 non è mai troppo tardi per chiedere all’oggi tutto il meglio che ci può offrire, a cominciare da un appuntamento con un sito che per molti di noi è diventato ben di più di un semplice passatempo.

E’ per questo che il nostro Avvento è stato così seguito e così atteso: perchè i nostri regali sono stati fatti con lo stesso amore con cui una  mamma riempie le caselle dall’1 al 24, vivendo con il proprio bambino la magia dell’attesa. Lo stesso con cui la community ha cucinato assieme, ha ritagliato biglietti, è tornata a cucire, ha rinnovato brindisi con nuovi liquori e risate con nuovi auguri. E lo stesso con cui i nostri lettori ci hanno seguito, con un gradimento che non vedevamo da tempo (e sì che siamo benvoluti ed amatissimi- e son seria) e che è quello che ci avete trasmesso, nei vostri commenti, nei vostri like, nei vostri messaggi.

Non ultimo, anche nei tanti “e adesso, come faremo?” che si sono susseguiti in questi ultimi giorni, nell’immininenza della fine di questo progetto. Tranquilli, viene spontaneo dire (anche se noi, in tutta sincerità, non lo siamo :): dal 2 gennaio andremo avanti, sulla stessa falsariga, con un sito che si muoverà sul doppio binario della sfida e dell’appuntamento quotidiano con altre sorprese ed una pagina FB che farà lo stesso, con contenuti ancora diversi.

Ma prima, fatemi presentare il nostro ultimo regalo, quel GIOCO DEL POLLO scaturito dalla matita perversa di Dani Pensacuoca :), oggi riproposto in versione natalizia e aggiornata sulla base delle ultime sfide: perchè Natale è anche riunirsi attorno a un tavolo per giocare, non solo per mangiare, e dove c’è gioco ci siamo noi.

Al solito, potete scaricarlo QUI

Noi ci rivediamo il 2 gennaio.

Buon Natale a tutti, da parte mia e di tutta la Redazione

Alessandra

gioco-del-pollo-web

Post Tags
Share Post
Written by

La signora dei pipponi.

Latest comments
  • AvatarAvatar

    siete dei geni: sapevatelo! 🙂

    (i miei cugini mi vogliono piu’ bene da quando ieri sera si sono scolati il rum clementine e lamponi, caldo)

  • AvatarAvatar

    Grazie Alessandra e grazie a tutta la community che ha reso speciale questo gioco.
    Sono fiera ed onorata di farne parte.
    Vi mando tanto ammore che l’ammore è il rimedio a tutti i mali.
    Buon natale a tutti.
    Vi lovvo abbestiaaaaaaaaa!!!!

  • AvatarAvatar

    Grazie per avermi fatto sentire più emozionata quest’anno e arrivare alla vigilia un po’ meno stressata, è stato un piacere leggere e metter a punto ogni giorno, quando possibile, i vostri suggerimenti! Buon Natale MTC!!!

  • AvatarAvatar

    AUGURI ALESSANDRA E AUGURI A TUTTI 🙂

  • AvatarAvatar

    Grazie, grazie e ancora grazie… Di tutto e per tutto. Scrivo di Corsa ma volevo lasciare anche Qui i miei auguri di uno splendido natale a TUTTI. Questo natale è come se AVESSI tutti voi qui a fare festa tutto INTORNO ad una TAVOLA GIGANTE imbandita di tutto punto. UN abbraccio enorme a tutti e (permettemelo) uno speciale alla capa . Baci baci… e non fate troppa bisboccia stasera! 🙂

  • SaparundaSaparunda

    Ho scaricato da cellulare che accendere il Pc quando sono dai suoceri è impossibile… però ho intenzione Di giocarci presto, sapevatelo.

    È stato un calendario dell’avvento fantastico, ALtro che i Soliti cioccolatini!!!
    Siete il meglio che Si possa trovare sul web, siete la mia famiglia Allargata e vi amo con tutto il cuore.
    auguro uno splendido e sereno Natale a voi Ed ai vostri Cari!

    • SaparundaSaparunda

      Scusate, il cellulare mi mette le maiuscole a fantasia, un PO’ alla ndo Cojo cojo 🙂

  • AvatarAvatar

    Grazie per la SPENSIERATEZZA che avete portato, perché nonostante non si riesca mai a prendersi del tempo per se stesse passare di qua è sempre una boccata D’OSSIGENO che in un attimo ti ricarica
    Un abbraccio affettuoso
    manu

  • AvatarAvatar

    Buon Natale!!! 😘

  • AvatarAvatar

    Grazie di tutto, del calore, dell’ironia, della simpatia ma soprattutto dell’affetto che Ho respirato e Che respiro qui con voi e che e’ un rifugio quotidiano Che mi fa dimenticare ,almeno per un po’, i problemi e le amarezze. Come vi ho già detto, siete il mio tempo migliore. Buon Natale a tutti noi!

  • MapiMapi

    Grazie Ale per aver condiviso con noi un pezzetto della tua vita, grazie per la generosità con cui condividi le tue idee e i tuoi progetti, di cui ci REndi protagonisti.
    Grazie per aver ideato questo splendido Calendario DELL’Avvento e per averlo reso possibile.
    Grazie perché fai parte della mia vita.
    Buon Natale.

  • AvatarAvatar

    Grazie di questo bel calendario dell’Avvento, non sono sempre riuscita ad essere “sul pezzo”, ma l’ho gustato tutto e scaricato parecchio!
    arrivo in ritardo anche per questa uscita ma solo ora mi sono messa calma al pc, sicura di essere abile mentalmente a leggere … Auguri di Buone feste Ale, e ti assicuro che i tanti km di distanza non sono niente se ci si vuole bene…si superano alla grande!
    Vedrai che il prossimo anno sarà un successo, proprio come questo avvento, ne sono certa. sei in gamba, hai bellissime idee, non conosci fatica e sai come porti….non potrà che essere così! un bacione!

LEAVE A COMMENT