Home anche no MTC N. 46 – GLI “ANCHE NO”: Tortini Brisée al Miglio, Chia e Zafferano e ai Piselli e Provolone

MTC N. 46 – GLI “ANCHE NO”: Tortini Brisée al Miglio, Chia e Zafferano e ai Piselli e Provolone

by Anche no

Nuova sfida, nuova ricetta, nuova meraviglia che entra nella mia cucina e non penso ne uscirà più.

Mi piacciono e tortini e tutto quel mondo più o meno blasonato racchiuso in un guscio di pasta che accoglie ripieni sontuosi e ricchi di gusto lasciando scatenare la fantasia di chi li prepara.
Questo mese mi propongo con due ricette, la prima è tutta per me, una coccola di elementi ed alimenti. La seconda più semplice ma più emotiva pensando al mio bambino grande che si affaccia
ad una nuova stagione della vita. 
Rossella  lacucinatifabella!
Tortino Brisée Miglio Chia e Zafferano 
Iniziamo con la preparazione della pasta brisée

  • 250 g di farina
  • 150 g di burro, tagliato a pezzettini e leggermente ammorbidito
  • 1 cucchiaino di sale
  • un pizzico di zucchero
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaio di latte freddo
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato

Versate la farina a fontana sul piano di lavoro. Mettete al centro il burro, il sale, lo zucchero e l’uovo ed il prezzemolo, poi mescolateli e lavorateli con la punta delle dita.
Incorporate piano piano la farina, lavorando delicatamente l’impasto finché assume una consistenza grumosa.
Aggiungete il latte e incorporatelo delicatamente con la punta delle dita finché l’impasto comincia a stare insieme.
Spingete lontano da voi l’impasto con il palmo della mano, lavorando di polso, per 4 o 5 volte, finché è liscio. Formate una palla, avvolgetela nella pellicola e mettetela in frigo fino all’uso.
Per il ripieno

  • 3 cucchiai colmi di Miglio decorticato
  • 1 cucchiaio di semi di Chia
  • 1 bustina di Zafferano
  • 1 confezione da 100 ml di panna
  • 2 zucchine tagliate a metà e poi a mezzaluna sottili
  • 50 gr di Speck tagliato a fette sottili e poi cubettato
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 cucchiaio di olio extra-vergine di oliva
  • 2 uova intere

Mettete a cuocere il miglio, nel frattempo fate saltare le zucchine con l’olio e lo spicchio d’aglioleggermente schiacciato che toglierete a fine cottura. Dopo qualche minuto aggiungete lo speck e allungate con un po’ di acqua di cottura del miglio per stufare il tutto lasciando la preparazione asciutta ma morbida.
Scolate il miglio, aggiungetelo alle zucchine insieme ai semi di Chia. Stemperate in poca panna, la parte più liquida, lo zafferano ed incorporatelo al composto amalgamando bene il tutto e lasciate raffreddare.
Infarinate leggermente il piano di lavoro e il mattarello. Stendete la pasta fino a ottenere le dimensioni e la forma desiderate.
Stendete l’impasto in una tortiera e rifilate la pasta in eccesso col coltello o passando il mattarello sulla tortiera. Lasciate raffreddare in frigo per 20 minuti perché non si crepi durante la cottura.
Prima di cuocere in bianco bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta per far fuoriuscire l’aria. Rivestite il guscio di pasta con la carta forno e riempitelo con uno strato di pesi (dai pesi in ceramica da forno, ai fagioli o ceci secchi, o riso) che tenga schiacciato l’impasto evitando che si gonfi in maniera non uniforme.
Cuocete “in bianco” nel forno a 180° per 15 minuti e continuare a 160° per altri 7/8 minuti.
Riempire il guscio di pasta con il ripieno preparato, sbattete in una terrina le uova con la panna e coprite la preparazione.
Infornate a 180° per 15/20 Minuti, sino a doratura.

Tortino Brisée Piselli e Provolone 
Iniziamo con la preparazione della pasta brisée 

  • 125 g di farina
  • 75 g di burro, tagliato a pezzettini e leggermente ammorbidito
  • 1 cucchiaino  scarso di sale
  • Un pizzico di zucchero
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaio di latte freddo

Versate la farina a fontana sul piano di lavoro. Mettete al centro il burro, il sale, lo zucchero e l’uovo, poi mescolateli e lavorateli con la punta delle dita.
Incorporate piano piano la farina, lavorando delicatamente l’impasto finché assume una consistenza grumosa.
Aggiungete il latte e incorporatelo delicatamente con la punta delle dita finché l’impasto comincia a stare insieme.
Spingete lontano da voi l’impasto con il palmo della mano, lavorando di polso, per 4 o 5 volte, finché è liscio. Formate una palla, avvolgetela nella pellicola e mettetela in frigo fino all’uso. 
Per il ripieno
  • 100 gr di Piselli, io ho usato quelli congelati
  • 50 gr di Provolone dolce tagliato a piccoli cubetti
  • 1 Scalogno piccolo
  • 2 cucchiai di olio Evo
  • 1 uovo
  • 50 ml latte

Soffriggete lo scalogno con l’olio, aggiungetevi i piselli e portate a cottura. Lasciate raffreddare e mischiate con il provolone.

In una ciotola sbattete l’uovo con il latte.
Infarinate leggermente il piano di lavoro e il mattarello. Stendete la pasta fino a ottenere le dimensioni e la forma desiderate.
Stendete l’impasto in una tortiera e rifilate la pasta in eccesso col coltello o passando il mattarello sulla tortiera. Lasciate raffreddare in frigo per 20 minuti perché non si crepi durante la cottura.
Prima di cuocere in bianco bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta per far fuoriuscire l’aria. Rivestite il guscio di pasta con la carta forno e riempitelo con uno strato di pesi ( dai pesi in ceramica da forno, ai fagioli o ceci secchi, o riso) che tenga schiacciato l’impasto evitando che si gonfi in maniera non uniforme.
Cuocete “in bianco” nel forno a 180° per 15 minuti e continuare a 160° per altri 7/8 minuti.
Riempire il guscio di pasta con il ripieno preparato e coprite con il composto di uova e latte.
Infornate a 180° per 15/20 Minuti, sino a doratura.

2 comments

Avatar
Rossella Campa 22 Marzo 2015 - 14:27

Grazie per i complimenti, non conosco il tuo uso in cucina dei semi, io ho imparato ad apprezzarli e mi piacciono tanto. Sono versatili, danno gusto e fanno bene, cosa che non guasta. :-)))

Avatar
MTChallenge 21 Marzo 2015 - 19:08

Rossella è sempre un piacere leggere le tue ricette, grazie!!! Sono entrambe due belle vrsioni, ma non ti nego che mi incuriosisce molto la prima versione, quella con il miglio, Chia e zafferano…. perchè sono sapori che insieme non ho mai provato…brava!

Comments are closed.

Ti potrebbero piacere anche...