MTC n 12: LA RICETTA CHE HA VINTO E’…

il brivido calmo alla camomilla, tiglio e finocchietto di Fabiana

Motivazioni, considerazioni e tutto quanto fa “travaglio da giudice dell’mtc” le trovate da Loredana.  A noi, le solite riflessioni di fine sfida
Un dolce, finalmente- e un dolce senza fuoco: che cosa avremmo potuto chiedere di più?- è stato l’interrogativo retorico con cui si è aperta la gara, in un’esplosione di gratitudine per la gentilezza di Loredana, che aveva accantonato la sua prima scelta per una ricetta che soddisfacesse la voglia di dolce che trapelava qua e là. Ma oggi, osservando le 70 ricette che sono arrivate, la domanda che formuliamo è un’altra: e cioè che cosa avremmo potuto chiedervi di più, in una sfida estiva, che ci vede distrutti dalle fatiche dei mesti trascorsi e distratti dalle vacanze dietro l’angolo, con le valigie in mano e i pensieri rivolti in mille direzioni- ma quella della cucina, proprio no.
e invece, ancora una volta, ci avete stupito. Con la qualità delle vostre proposte, ovviamente, ma soprattutto con il desiderio di partecipare, sempre e comunque, ad una sfida che vi appassiona e che affrontate con un entusiasmo contagioso: prova ne sono i nuovi amici che si sono affacciati alll’mtc anche in questo mese di luglio, tutti dotati dei requisiti essenziali per poter diventare dei veri affezionati: desiderio di imparare, di mettersi in gioco, di trovare un nuovo modo per condividere questa passione per la cucina che ci ha fatto incontrare e che ci ha portati fin qui.
Anche se non siamo tipe da bilanci, non possiamo nasconderci che ormai l’mtchallenge è diventato un gioco dei concorrenti, prima ancora che dei suoi ideatori: non si attendono solo le ricette, ma le performances dei singoli partecipanti: si è curiosi di sapere quante ricette farà Libera, per esempio, o quante ne inventeranno Acquaviva e  Stefania, o che novità ci porteranno i nostri amici dell’Arabia, della Svezia, del Marocco, della Nuova Zelanda, del Giappone, dell’Inghilterra e di Marte e se Stefania vincerà finalmente una sfida- e ci scusiamo se, per ovvi motivi non nominiamo tutti i partecipanti ma vi preghiamo di crederci quando vi diciamo che i nostri lettori hanno imparato a conoscervi tutti, anche gli amici che non hanno un blog ma che sono riusciti lo stesso, con le loro ricette e con le loro storie, a suscitare interesse e curiosità.
Da domani, Menuturistico va in vacanza: la Dani si godrà a tutto tondo  il suo buen retiro valtellinese e io ho un aereo che  mi aspetta, per mettere più km possibili dalle fatiche di questi durissimi mesi. Distribuiremo un po’ di premi, lasceremo qualche ricetta, magari ci affacceremo per un saluto veloce, ma fino a settembre ci consideriamo “chiuse per ferie”. Ma quando apriremo, ufficialmente, sarà con la nuova ricetta del’emmetichallenge, a conferma di come questo gioco e tutti voi che lo seguite lo seguono, dai partecipanti attivi ai lettori silenziosi, siano diventati la spina dorsale del nostro blog.
Ma prima, corriamo da Fabiana, per stappare champagne!
Ci rivediamo il 5 settembre
Buona Vacanze a tutti
Ale e Dani
Share Post
Written by

La signora dei pipponi.

No comments

LEAVE A COMMENT