MTC n. 30: I Premiiii!!!

premi
di Carosone- M.Entusiasmo-Raravis
Tiella lla’
dirige il maestro Renzo Arbore da Foggia
‘Sta tiella ha pruvucat’ malcuntiento,
e solo pecché era do Salento,
ma mò che tutto è f’rnuto
  ce simm pure add’vertut’,
putimm cantà e felicità!
tiella lla’ tiella lla’
mo’ va dicenno ‘ca no è origginall
se crere ‘ca me faccio ‘o sangue amaro
se crere ‘ca ‘mpazzisco e po’ me sparo
tiella lla’tiella lla’
nun sape che piacere ‘ca me fa
e ne facc ciento chiù belle/ tutte bone da magnà
tiella lla’tiella lla’ tiella lla’!
 
Categoria Fiction
Cristiana:
Cristiana
è una donna forte e progressista, decisa ad opporsi ai rigidi dettami
che la tradizione familiare le impone. La sua ribellione inizia dalle
piccole cose, dall’orlo della gonna che si accorcia di un cm a un
cucchiaino di zucchero in un impasto salato. Ma basta poco perchè il
paese le si opponga e la additi al mondo come colei che ha infranto
quanto di più sacro esista al mondo: l’Onore e …
Elisa :
Piemonte,
1796. La giovane Elisa Sapori, bella, decisa e intraprendente, è la
dama di compagnia della Contessa Punti di Ristori, il cui figlio,
Fabrizio, in missione per conto dei Savoia, ha in consegna una preziosa
missiva, contenente la vera ricetta del risopatatecozze. Caduto in
un’imboscata, Fabrizio deve consegnare le carte il cui contenuto, però,
risulta incomprensibile, essendo la ricetta, come da tradizione, scritta
tuttattaccatta. Elisaalloradecidedipartireper… ops: dopo molte
peripezie, il documento torna nelle mani di Fabrizio che lo consegna ad
Elisa, facendosi promettere che lo nasconderà in un posto sicuro. Tanto
sicuro che, quando l’amato le chiede di preparargli il risopatatecozze,
lei non ricorda più dove sia finita la ricetta. Da allora, si
corromperà, ogni giorno di più, finendo nel tunnel della
sperimentazione, che si porterà via per sempre la lminosità del suo
sguardo, consegnandola ai posteri come
Categoria Film
Cristian
La
tranquilla esistenza di un giovane salentino, la cui vita trascorre
serena fra le montagne del Carso, è bruscamente tubata dalla decisione
di prender parte al passatempo preferito della moglie, una sfida di
ricette sul web. La sua partecipazione, culminata con una vittoria al
primo colpo, darà l’avvio ad una serie di infernali conseguenze, dallo
sconvolgimento della pace domestica fino all’agghiacciante scoperta
della doppia identità della moglie, celata dietro l’eloquente pseudonimo
di Lasagna Pazza. Per lui, che l’aveva sposata come Mari per sempre,
sarà un duro colpo da sopportare: ma nulla, in confronto a quello che lo
attenderà, povero ingenuo, dietro l’angolo….
Antonella

La
Poliziotta Antonella Marchs, rientrando a casa, trova una cozza
agonizzante sui binari della ferrovia. Intenerita, la porta a casa, dove
la accudisce assieme ai resti di un merluzzo, di un’anguilla e di un
pugno di sarde. Il giorno dopo, ne trova un’altra, dentro la forma del
pane, e poi un’altra ancora, nel riso avanzato del giorno prima, in un
crescendo rossiniano che da tranquilla e pacata signora la trasforma in
una inquietante e incontenibile Serial Tieller…
Mari:
Sequel
del film precedente, un thriller psicologico, volto a sondare gli
abissi dell’animo di una donna gelosa, incapace di reggere l’assalto di
150 rivali  forsennante, ognuna bramosa di mostrare al di lei marito la
propria taieddhra.  Il dramma della gelosia si consumerà sulle toccanti
note di “o tiell’è/o tiell’à”, candidato all’Oscar come miglior colonna
sonora originale.

Dauliana e Milena

Sono
trascorse trenta edizioni, dalla fondazione della Figata Galattica. Dal
Palazzo Imperiale di Menuturistico, l’imperatrice (p)Al-patiella e la
reggente Dan Ferrer, che dominano il Lato Oscuro della Forza dei Neuroni
dei loro sudditi, sono impegnate ad imporre il loro potere anche sul
Regno della Cucina della Tradizione. Ma non hanno fatto i conti con
l’esercito dei ribelli che schiera contro di loro Tian Solo e la
principessa Teila. La guerra avrà inizio, a colpi di padelle laser,
maneggiate con straordinaria abilità dalle due guerriere più tenaci,
Dau-Luke e Milen-Obi. Al grido di “Ehi, Dau-luke: che la cozza sia con
te!”, la prima parte della inesauribile saga di ….

Francy:



Francy
Burroezucchero, guida turistica specializzata in viaggi in torpedone,
si trova al mercato rionale di Parigi, dove scatta il coup de foudre con
un mazzo di cime di rapa. La giovane perde la testa (di rapa) e decide
di consumare la sua passione in una teglia,
ad un patto: le cime di rapa non le chiederanno come si chiama e lei
non chiederà loro cosa ci facevano, su un banco del mercato, fuori
stagione. La tiella viene consumata, più e più volte, fin quando un
potente e misterioso anatema cala sul suo frigo, facendo irrancidire
tutte le scorte di burro della Normandia e convincendola a smettere, per
sempre.

Leo:

Golfo di Taranto, XVII secolo: Leonardo
di Taranto, conte di Tamburi è impegnato da anni nella lotta contro 
filibustieri e bucanieri, che cercano di impadronirsi delle cozze del
golfo, per poi mangiarle in modi barbari. La sua opera di difersa lo
porta a spingersi fin sulle coste della Catalogna, sulle tracce della
più pericolosa delle sperimentatrici, tale Honorata Esteve, duchessa di
Fideuà, autrice di una terrificante finger tiella. Deciso a lavare
l’onta col sangue, Leonardo assalta le cucine del palazzo della
duchessa, al gido di “DisHonorata”, pagherai per quel che hai fatto”. Ma
la donna, che si diletta anche di stregoneria, trasformerà il suo odio
in amore appassionato ed eterno, destinato per giunta a tramandarsi di
generazione in generazione, fino ai giorni nostri. Perchè con l’amore
non si scherza, e con la tradizione, ancora meno….

Categoria Pard- Boiled
Arianna:
al
Sarapunda Kitchen, una piccola caffetteria nella periferia di Carrara, i
due gestori,Zucchino e Cozzetta, stanno per preparare la loro Taieddhra
a base di polpo quando, all’improvviso, irrompono nel locale due
avventori, uno con una valigetta, l’altro con la Treccani della
Gastronomia.
Sulle note di “Siamo la Coppia più tiella del mondo”, il predicatore
inizia la sua opera di conversione, al termine della quale Cozzetta,
consapevole dei propri peccati, deciderà di crivellare Zucchino a colpi
di minipimer e di ripudiare per sempre la sua creazione, perchè, si sa,
se è col polpo, non è vera tiella. E’
Categoria Tiella Novelas

Giulietta

Fra
le dune sabbiose dell’Argentario, nella striscia sottile di Orbetiello,
si consuma un dramma di solitudine e di disperazione. Dopo l’ennesimo
abbandono del buttero J.R., la stremata Sue Tiellen sfoga la sua
frustrazione sul portellone del forno, al cui interno giace una
taieddhra cotta con l’ultimo litro di vino della cantina. Le forze
dell’ordine, accorse su segnalazione della cognata Pàdela, trovano la
donna in stato catatonico, prostrata dall”aver scoperto che dentro il
cofanetto del Negramaro si nascondevano solo cd. Un dramma nel dramma,
di cui questo è solo l’inizio, al termine del quale direte tutti
(che)Pallas
Categoria Animazione
Valeria:
C’era
una volta, in un castello incantato, nella magica foresta del Somerset,
la principessa del Murzillo. La giovane, bella, buona e gentile come
solo le vere principesse sanno esserlo, aveva anche una grande passione
per la cucina e si divertiva ogni sera a preparare gustosi pranzetti per
il Principe Saporito, il suo sposo. Ma un brutto giorno, la principessa
cadde vittima di un sortilegio e si addormentò di un sonno profondo,
tanto che, al suo ritorno, il Principe Saporito trovò ad attenderlo non
il solito banchetto prelibato, ma due mappazzoni mai visti. A nulla
valsero le scuse della giovane, che cercava di convincerlo che si
trattasse di taieddhre. “a me non la si fa- rispose il consorte,
imbestialito- questa non è una taieddhra!! questa è…

Premio Bancariella

Mapi:

Mariapia è una giovane signora non
sposata, che vive in un paesino della Brianza: la sua vita è scandita
fra il lavoro e la casa , l’amica avvinazzata e gli studi di Linguistica
applicata alla cucina, grazie ai quali ottiene anche importanti
riconoscimenti scientifici. Ed è proprio durante la premiazione per un
suo saggio, “Sineddoche e Metonimia- trova le differenze”, presto edito
anche dalla Settimana Enigmistica, che la donna inizia a ricevere omaggi
da un misterioso ammiratore: dieci piccole teglie e dieci appuntamenti,
altrettanto avvolti dal mistero. Per chi Maria Pia preparerà la Tiella
afrodisiaca con le ostriche? Per chi cospargerà preziose gocce di olio
all’aragosta? E soprattutto: chi sarà mai l’uomo del mistero? Lo
scopriremo solo leggendo..

Premio della Critica

Stefania- Profumi e Sapori
Motivazione:
per la versione dolce della Taieddhra, che ha posto la Giuria di fronte
a un non invidiabile aut aut: o il rogo, o il premio. Alla fine, si è
deciso per il rogo di tradizione, vale a dire preceduto dal pasto del
condannato a morte: d’altronde chi di Nutella ferisce…

Fabiana

Motivazione: perchè l’allieva (di Bluementhiell) sta superando il maestro…

Categoria Premio Speciale della Giuria

A tutta la Community dell’Emmetichallenge.

Per esserci.

Per esserci sempre.

E per esserci così.

– Aho, che je porto?
– Per me tiella riso patate e cozze….come ‘e fate?
– Le famo coe patate, riso, cozze, zucchini, pommodori, bufala, vongole,
finocchietto, acciuga, carciofo alla ggiudia, rigatino….
– Ahò, le fate ‘gnoranti!

E un grazie immenso ai tre compagni di trip viaggio, Fabio, Mai e Patty, immensi come non mai!

Ale

Post Tags
Share Post
Written by
No comments

LEAVE A COMMENT