Ai tempi in cui Pupo cantava “gelato al cioccolato, dolce un po’ salato”, la mia generazione, allora adolescente, pensava che oltre non si potesse andare. Quanto fossimo nel torto, ce l’hanno ampiamente dimostrato i decenni successivi, in musica e altrove, sperimentazioni sul gelato comprese. E se per molti di noi che ancora resistono alle accoppiate classiche, il ciuffo di panna montata è l’estrema concessione alle varianti modaiole, è drammaticamente innegabile che l’arrivo della bella stagione dia la stura alle nuove perversioni sul tema, in una passerella di nuove collezioni in cui l’imperativo dello stupore travolge spesso gusto e buon gusto.

Non tutto però è da buttare, anzi: spesso le nuove idee sono foriere di spunti interessanti e divertenti, per ravvivare il “solito” gelato con qualche twist fuori dagli schemi, esattamente come le ricette che la squadra di Passiamole in Rivista ha selezionato per voi, per fornirvi, assieme ad una panoramica delle ultime tendenze, anche uno scrigno di soluzioni utili, alla bisogna. L’unica raccomandazione riguarda le materie prime: che lo mettiate in un panino, fra due cialde o in un macaron, il gelato deve essere buono. Ma questo, lo sapevate già…

Ice cream pops
di Silvia Zanetti

icepops

Per 16+16 ice pops
15 biscotti al cioccolato con ripieno alla vaniglia tritati
50 g di burro fuso
400 g di gelato al cioccolato
400 g di gelato alla vaniglia
400 g di gelato alla fragola
100 g di fragole tritate
16 bastoncini di legno
130 g briciole di cialda di cono
60 g burro fuso
400 g di gelato al caffè
400 g di gelato al pistacchio
400 g di gelato al biscotto
16 bastoncini di legno

Rivestite con due strati di carta forno una teglia di 20x20x5cm.
Mescolate insieme biscotti e burro e riempite, premendo il composto, il fondo della teglia rivestita.
Congelate per 10 minuti.
Mettete il gelato al cioccolato in una ciotola e mescolatelo per ammorbidirlo. Distribuitelo in modo uniforme sui biscotti e congelate per 15 minuti.
Ripetete con il gelato alla vaniglia.
Mettete poi il gelato alla fragola in una ciotola, aggiungete le fragole e mescolate per amalgamare ed ammorbidire il gelato.
Distribuite il gelato alla fragola sullo strato alla vaniglia.
Congelate 15 minuti.
Inserite 16 bastoncini di legno, a partire da 2,5 cm dal bordo della teglia e distanziati di circa 3 centimetri l’uno dall’altro.
Ripete lo stesso procedimento per i pops al caffè, pistacchio e biscotto.
Congelate per 2 ora o fino a quando il gelato può essere sollevato e tolto dalla teglia interamente.
Rimuovete la carta forno, tagliate tra i bastoncini ottenendo 16+16 cubetti e servite.

Frozen berry & ginger nut yogurt pops
di Silvia Zanetti

IMG_1678

Per 8 persone
100 g di biscotti allo zenzero
400 g di latte condensato
250 g di frutti di bosco rossi (lamponi, fragole e ribes)
250 g di frutti di bosco neri (mirtilli e more)
500 g di yogurt greco magro
8 coppette di carta per gelato o bicchierini di plastica (7hx6cm)
8 bastoncini di legno per gelato

Frullate i biscotti con 2 cucchiai di latte condensato (40 g), dividete il composto nelle coppette e premete sul fondo con il dorso un cucchiaio.
Tritate grossolanamente i frutti di bosco separatamente.
Mettete metà frutti rossi, metà latte condensato e metà yogurt nel robot da cucina e frullate fino a renderlo liscio.
Rimuovete la lama aggiungete i frutti rossi rimasti e mescolate.
Dividete il composto in 4 coppette.
Ripetete con i frutti di bosco neri e gli ingredienti rimasti.
Posizionate al centro di ogni coppetta un bastoncino di legno, spingendo verso il basso e congelate per almeno 4 ore prima di servire.
Per rimuovere i gelati dalle coppette, capovolgeteli a testa in giù e delicatamente riscaldate con le mani le coppette fino a quando il gelato scivola fuori.

Rolled ice cream
di Silvia Zanetti

rolledicecream

Per 2 persone
150 g di latte condensato zuccherato
240 ml di panna fresca
10 foglie di menta più alcune per decorare
3 cioccolatini ripieni alla menta più 1 per decorare
qualche goccia di essenza alla menta
10 amarene sciroppate più 2 per decorare
Attrezzatura:
2 teglie 34x22x2cm
2 palette in acciaio

Versate metà dose di panna e metà dose di latte condensato in una teglia.
Aggiungete le foglie di menta, 3 cioccolatini e l’essenza di menta.
Aiutandovi con le palette, sminuzzate finemente tutti gli ingredienti ed amalgamateli con panna e latte condensato.
Distribuite uniformemente sulla teglia il composto e riponete nel freezer per 4 ore.
Ripetete con le amerene.
Prendete una teglia alla volta dal freezer, adagiatela su una spugna umida per evitare che si sposti mentre arrotolate il gelato con il lato corto davanti a voi.
Puntate la spatola sul gelato, sollevatelo leggermente e spingetelo in avanti, verso la fine della teglia, per arrotolarlo. Otterrete due rotolini di gelato.
Sistemate il gelato arrotolato nelle coppette, decorate con foglie di menta, pezzi di cioccolatino alla menta, amarene e servite.

Gelato alla sangria
di Camilla Assandri

Sangria Ice Cream 2

Per 4 persone
420 ml di latte intero
5 cucchiaini di amido di mais
400 ml di panna montata
120 g di zucchero
80 g di latte in polvere
3 grammi di sale
Scorza grattugiata di un’arancia
1 bottiglia da 750 ml di vino rosso fruttato (come il Pinot Noir o il Rosso Zinfandel)
250 ml di liquore all’arancia

Prendete una grande ciotola di vetro e riempitela con ghiaccio e acqua.
Al suo interno mettete una ciotola più piccola e controllate che l’acqua di sotto non entri nella ciotola di sopra. Mettete da parte.
Sbattete 20 ml di latte con l’amido di mais fino a quando sarà sciolto e senza grumi.
In un pentolino versate il latte intero, la panna, lo zucchero, il latte in polvere e il sale e mescolate tra loro gli ingredienti.
Portate il composto a leggera ebollizione e poi fate cuocere a fuoco lento per 4 minuti, mescolando di continuo.
Trascorso il tempo aggiungete la miscela di amido di mais e cuocete ancora per 1 minuto.
Versate il composto nella piccola ciotola preparata in precedenza con sotto l’acqua e il ghiaccio.
Usando un frullatore ad immersione, frullate per 1 minuto.
Lasciate riposare per 10 minuti, mescolando di tanto in tanto.
Rimuovete la ciotola dall’acqua ghiacciata. Coprite e fate raffreddare dalle 4 alle 24 ore fino a quando non si è raffreddato del tutto.
A questo punto con il frullatore ad immersione frullate fino a quando il composto risulta liscio e cremoso.
Versate la crema ottenuta in un contenitore e ponetelo nel freezer per tutta la notte.
Dopo aver congelato il composto, toglietelo dal freezer e appena è diventato morbido aggiungete la scorza grattugiata di un’arancia.
Preparate la riduzione al vino rosso con 1 bottiglia da 750 ml di vino rosso fruttato e il liquore all’arancia. Portate ad ebollizione poi riducete il calore e lasciate sobbollire per 1 ora o fino a ridurlo a 170 ml. Fate raffreddare completamente e aggiungetelo sulla la base di gelato preparata in precedenza oppure al suo interno.

Coffe ice cream donuts
di Anna Calabrese

IMG_1188

Per 4 persone
420 ml di latte intero
5 cucchiaini di amido di mais
420 ml di panna da montare
100 g di zucchero
43 g di latte scremato in polvere
25 g di caffè in polvere
1/2 cucchiaino di sale
Per completare
donuts
salsa al caramello

Riempite una grande ciotola con ghiaccio e acqua in parti uguali, sistemate una ciotola leggermente più piccola nella ciotola grande. Mettete da parte.
Mescolate 3 cucchiai di latte e l’amido di mais fino ad ottenere un composto liscio.
In una casseruola unite il latte rimanente, la panna, lo zucchero, il latte in polvere, il caffè solubile e il sale; mescolate bene in modo da eliminare eventuali grumi. Cuocete a fuoco medio-alto mescolando continuamente fino a quando la miscela non arriva ad ebollizione. Abbassate la fiamma continuate la cottura a fuoco lento, scoperto, per 4 minuti. Aggiungete la miscela di amido di mai e lasciate cuocere, mescolando, ancora per 1 minuto.
Versate il composto nella ciotola sistemata in acqua ghiacciata, frullatelo con il mixer ad immersione per 1 minuto. Lasciate riposare in acqua ghiacciata per 10 minuti, mescolando di tanto in tanto.
Rimuovete la ciotola dall’acqua ghiacciata. Copritela con pellicola e lasciate raffreddare dalle 4 alle 24 ore in frigorifero, filtratelo se preferite.
Al termine frullate il composto con l’aiuto del mixer ad immersione fino a renderlo liscio e fine.
Sistemate il composto nella gelatiera per il relativo ciclo, trasferite il gelato in freezer in un contenitore ermetico fino al congelamento, quindi riducete i donuts in pezzi non troppo piccoli ed uniteli delicatamente al gelato.
Servire con la salsa al caramello

Ice cream sandwiches
di Camilla Assandri

Icecream sandwiches

Per 2 persone
Caramello e Caffè:
15 g di chicchi di caffè ricoperti di cioccolato
2 palline di gelato al caffè
4 wafer al caramello

Mescolate i chicchi di caffè al cioccolato nel gelato ammorbidito fino a quando non saranno amalgamati bene.
Trasferite in un contenitore e fate congelare per alcune ore o fino a quando non sarà solido.
Prendete un wafer al caramello e adagiatevi sopra una pallina di gelato al caffè quindi coprite con l’altro wafer.

Rum e Uvetta:
30 g di uvetta disidratata
2 palline di gelato alla vaniglia
4 biscotti all’uvetta e avena

In una piccola casseruola, scaldate l’uvetta nel rum per pochi minuti.
Fate raffreddare per 15 minuti, quindi mescolate con il gelato.
Congelate per alcune ore o fino a quando non sarà solido.
Create le palline di gelato e inseritele tra i 2 biscotti all’uvetta e avena.

Cioccolato e Nocciole:
2 palline di gelato al cioccolato e caramella salato
4 biscotti al cioccolato
nocciole tostate e tritate

Mettete le palline di gelato sui due biscotti e schiacciate delicatamente in modo che il gelato raggiunga i bordi.
Versate le nocciole tritate in un piatto e fate ruotare i biscotti in modo che la granella aderisca al gelato.
Passate in congelatore per alcuni minuti oppure servite subito.

Shortcakes alle fragole
di Maria di Palma

lacaccavella-shortcakes-fragole-homesgardens-luglio2018-2

Per 8 persone
200 g di farina
50 g di zucchero
80 g di burro freddo
1 cucchiaino di lievito in polvere
½ cucchiaino di sale
¼ cucchiaino di bicarbonato
1 uovo leggermente sbattuto
120 g di yogurt o panna acida
3 cucchiai di latte
3 cucchiai di zucchero
500 g di fragole fresche tagliate a fettine
Per la crema:
60 g di yogurt o panna
2 cucchiai di zucchero
½ cucchiaino di vaniglia

Preriscaldate il forno a 200° C. Imburrate una teglia o rivestitela con carta forno. In una ciotola media mescolate insieme la farina, lo zucchero, il lievito, il sale e il bicarbonato. Tagliate il burro in cubetti e mescolatelo agli ingredienti in polvere. Lavorate il composto brevemente con la punta delle dita, fino ad ottenere delle briciole.
In una ciotola piccola mescolate l’uovo, con lo yogurt e il latte. Aggiungeteli al composto, mescolando con una forchetta fino ad ottenere un composto omogeneo.
Dividete l’impasto in 8 parti e disponetele sulla carta forno. Cuocete per 12 o 15 minuti, fino alla doratura. Lasciateli raffreddare su una gratella.
Nel frattempo in una ciotola mescolate le fragole tagliate a fettine con 3 cucchiai di zucchero. Aggiungendo altri frutti rossi, se preferite.
Per la crema, montate insieme lo yogurt o la panna con lo zucchero e la vaniglia.
Servite gli shortcake con la crema e le fragole.

Share Post
Written by

La signora dei pipponi.

No comments

LEAVE A COMMENT