Home indizi MTC n 63: GLI INDIZI- THE NEW AGE

MTC n 63: GLI INDIZI- THE NEW AGE

by Alessandra

Come preannunciato la volta precedente, dopo la concente umiliazione sul campo subita dal neurone della sottoscritta da parte di quello di Valentina De Felice che non solo ha indovinato al primo indizio, ma ha anche trovato una spiegazione dello stesso molto piu’ convincente della mia, ho abdicato.

La cerimonia si e’ svolta in pompa magna in quel di Napoli, in un’esplosione di verde e di viola, con tanto di mantelo regale, corona e scettro, simboli di un potere a cui avrei rinunciato senza esistazione SE…………………………….

………………………Se Valentina fosse stata in grado di trovare indizi altrettanto impossibili e insensati, senza conoscere la ricetta della sfida.

La sventurata rispose che no, non ce la poteva fare e cosi si e’ trovato il compromesso. E cioe’ che da questa puntata Valentina vede gli indizi il giorno prima e ha 12 ore di tempo per indovinare la ricetta.

Se indovina, li cambio.

Se non indovina, li lascio.

Stavolta, non ha indovinato, anche se con una delle sue illuminazioni mi ha spinto a modificare il primo suggerimento: per cui, restano piu’ o meno quelli, con la consapevolezza che se non ci e’ arrivata lei…

…ci puo’ arrivare la prima mente altrettanto malata della community. E visto che sotto questo aspetto c’e’ davvero l’imbarazzo della scelta…

C’me on, babies, ed iniziamo!

PRIMO INDIZIO (quello modificato)

download

 

SECONDO INDIZIO!

chinese_new_year_01

TERZO INDIZIO (.. e buongiorno!)

 

396774ded12b5a3b8bf9011aaf9b95ed

38 comments

Avatar
Gaia 5 Febbraio 2017 - 11:51

La questione si fa spinosa… un fiore (o era una rondine) non fa primavera … qui di fiori ce ne sono tanti…e pure le lanterne cInesi… per me sono gli involtini primavera!

Avatar
Leila 5 Febbraio 2017 - 8:52

Anatra … all’arancia magari

Avatar
giuliana 5 Febbraio 2017 - 8:32

muffin, qjelli che mamje prepara a rossella.

Avatar
Cristna galliti 5 Febbraio 2017 - 8:24

Via col vento. Ancora dolci???

Avatar
MARINA 5 Febbraio 2017 - 6:40

Mi vengono in mente 3 film: Highlander, Lanterne rosse e Via col vento. Ovviamente il preferito è il secondo è ricordo una bellissima scena con il rituale del te. Ma… Highlander? E Via col vento? Bohhhh

Avatar
Leila 5 Febbraio 2017 - 1:41

A me mi viene in mente la rificolona ora come ora … e i cardi con la besciamella ma mi sembra troppo semplice … ho sbagliato di sicuro! Poi il lago di sfondo … via ci ripenso poi ci riproVo

Avatar
Paola 4 Febbraio 2017 - 20:48

Le castagnole sono tonde, no? La seadas ricordano il cardo.. sii, si va di fritti di carnevale! Vero? Vero??

Avatar
sabrina fattorini 4 Febbraio 2017 - 19:15

Non so perché ma a questo giro mi vengono un sacco di idee … questo brainstorming di commenti mi ha fatto venire in mente: Primo indizio roba tonda, secondo cina, quindi riso e roba fritta. Carnevale, frittelle di riso?

Avatar
Sarapixel 4 Febbraio 2017 - 18:45

I cardi, icardi, gobbi… domani sera c’é juve-inter. Ma mi sa che non c’entra nulla 😑

Avatar
Sarapixel 4 Febbraio 2017 - 18:43

Stanotte ho sognato spiedini. Ora vedendo le lanterne cinesi penso agli involtini… Ma la verita’ è che da buona interista vorrei aver fatto io i ragionamenti di Juri su Icardi 😁😁

Avatar
Manu 4 Febbraio 2017 - 17:39

Il fiore del cardo è sferico, le lanterne cinesi richiamano la stessa forma
Silvia in cucina è strepitosa ci starebbe la tecnica della sferizzazione.
Non è però una ricetta forse dei bignè, ma sono già stati fatti
Una cosa è certa sarà una sfida bellissima a prescindere

Avatar
AnnA 4 Febbraio 2017 - 15:17

Bomboloni però è troppo ovvio oppure qualcosa di aereo, leggero anche solo nel nome una chiffon cake?

Avatar
barbara 4 Febbraio 2017 - 15:16

mi è venuta in mente una cosa… la festa delle lanterne cinesi è a meta o fine febbraio e si mangiano dei dolci tipici , delle palline di riso ripiene di pasta di fagioli dolci , pasta di sesamo o nonsoche. quel che so è che, se il tema della sfida fosse questo, mi troverete a picchiare ripetutamente la testa contro il muro… ahahaha no vi prego

Avatar
Tamara Giorgetti 4 Febbraio 2017 - 15:16

non credo che ci facciano fare il formaggio e comunue non sarebbe una ricetta, i cardi, che sono ottimi, si fanno in mille modi, ma secondo me non adatti ad una sfida per mtc, non c’è tecnica nel fare i cardi fritti o i cardi stufati.potrebbe essere un fritto, siamo nel perdiodo carnevalesco e il fritto da quando sono entrata io non si è fatto, fosse la volta buona, è stato fatto quasi tutto…oppure ancora dolci, lì la tecnica c’è

Avatar
tINA 4 Febbraio 2017 - 15:10

per adesso ho pensato al brodo, minestre in brodo e affini.
cardo, scozia, hotch-potch
cina, brodo cinese

attendo il terzo indizio per la smentita !!!!

Avatar
barbara 4 Febbraio 2017 - 15:02

in questo periodo c’è la festa del cardo dolce a cervia… non so cosa c’entri pero…

Avatar
Corrado tumminelli 4 Febbraio 2017 - 14:10

Sia la prima foto che la seconda raffigurano entità sferiche.
Insomma, palle.
Quindi per me o frittelle pallose o polpette pallose.

Saparunda
Saparunda 4 Febbraio 2017 - 13:29

Scozia…forse é questo il primo indizio. Da qui stone of scone…ho una certa fissazione su questa pietra….e poi…a quando la prossima incoronazione? Sono curiosissima 😀 …sto divagando….quindi gli scones.
Anno nuovo cinese. Dovrebbe essere l’anno del gallo, vero? Gallo uguale Francia, Francia uguale crema chantilly che per loro non é altro che panna montata zuccherata. Con cui si può farcire gli scones. Giusto?
Giustooo?
Giustooooo?

Avatar
Marina 4 Febbraio 2017 - 12:10

Mannaggia alla Galliti !! Dal cardo si estrae il caglio vegetale per fare un formaghio che assomiglia al tAleggio….Il formsggio ideale per mantecare il risotto !!

Avatar
Patty 4 Febbraio 2017 - 11:52

E che cardo! Cardo a Livorno è quando sudi….il che fa il paio con il vapore (eheheheeh)… lasciamo stare va. La prima cosa che ho pensato è al cardo usato come caglio naturale per il formaggio utilizzato nel Lazio e in Sardegna. Se ci fare fare le pastorelle con le mani nell’acqua bollita, stavolta vi cardo io!

Avatar
alessia 4 Febbraio 2017 - 11:25

Una volta si usavano i fiori spinosi per cardare la lana… sara’ mica pecora??

Avatar
Sonia C. 4 Febbraio 2017 - 10:41

Lo sfondo lacustre però lascia pensare al pesce di lago .. che ne so o comunque l’ingrediente base ha qualcosa di selvatico o spontaneo ..boh

Saparunda
Saparunda 4 Febbraio 2017 - 10:18

Cardo mariano.
Subito penso a qualcosa di digeribile, considerando la famiglja a chi appartiene botanicamente parlando… (per favore!! Ho bisogno di piatti leggeri in questi ultimi giorni 😀 ). E se il mio “digeribile” sia sinonimo di “depurativo”? E L’ organo che ci aiuta a depurarci é il fegato… Sarà qualche ricetta con il fegato? Mumble mumble… Il quinto quarto é già atato fatto…
O forse dovrei concentrarmi su Mariano.
O sul termine cardo che a Roma significa caldo.
Oppure sulla foto e quindi del lago di lochness? Ricetta scozzese?
Eppure qui in italia il cardo lo troviamo a iosa…

Sto seguendo un flusso di coscienza… Torno dopo…

Avatar
Eleonora - zeta come..zenzero 4 Febbraio 2017 - 10:12

Il cardo… detto anche gobbo dalle mie parti.. ha un odore nauseabondo quando lo si lessa…mia mamma lo utilizza per fare la parmiggiana a natale…..una cosa goduriosa.. oppure piu semplicemente pastellato e fritto. A carnevale ogni fritto vale, quindi… booh!! 😀

Avatar
Paola 4 Febbraio 2017 - 10:12

Le seadas sarde 😀 un po’ somigliano al cardo. E, magari, finalmente si frigge 😀

Avatar
Eleonora - zeta come..zenzero 4 Febbraio 2017 - 10:18

Magariiiii!! *.*

Avatar
Vittoria Traversa 4 Febbraio 2017 - 10:06

Ecco Cristina mi ha preceduto. Anche in Portogallo fanno un formaggio fantastico cagluato con il fiore di cardo

Avatar
Cristna galliti 4 Febbraio 2017 - 10:04

Oppure semplicemente un piatto sardo, magari i malloreddus…pasta!! E mio marito sarebbe fice :-))
Aspetto gli altri indizi…

Avatar
Cristna galliti 4 Febbraio 2017 - 9:59

Raga!! I cardi non crescono solo in Scozia :-))
Io penso invece alla sardegna, a qualcosa col FIORE Sardo che è prodotto con caglio vegetale. Che guarda caso è il fiore del cardo O simila…

Avatar
Juri 4 Febbraio 2017 - 9:56

Il cardo? I cardi? Icardi? Qu a lcosa che unisce italia e argentina? O genova e MILano? Tipo l’autostrada… ecco… ci sono… è il camogli!

Avatar
francesca lanuova 4 Febbraio 2017 - 10:17

Geniale

Alessandra
Alessandra 4 Febbraio 2017 - 10:39

questo vince il premio.
appena lo fanno uscire dal reparto casi irrecuperabili 🙂 glielo consegnamo

Avatar
Paola 4 Febbraio 2017 - 9:30

..Che, poi, sono anche rivelatori di quanto sia reale l’amore tra due persone e questo riporta a San Valentino, ma mi pare inusuale 🙂

Avatar
Paola 4 Febbraio 2017 - 9:28

Con le loro spine, i cardi sono simbolo di protezione. Le quiche sono già state fatte, ma le pie no.. chissà, magari dei cornish pasty, così mi decido a farli, una buona volta 😀

Avatar
sabrina fattorini 4 Febbraio 2017 - 9:21

Il cardo che porta a qualcosa di scozzese, essendo la signora dei pipponi una da neuro, mi sembra troppo scontato. Ma siccome grazie al cardo gli scozzesi sconfissero i vichinghi, una mente malata potrebbe concepire lo smørrebrød (pane di segale) e fare un mtc tecnico sul pane?

Avatar
Pasqualina 4 Febbraio 2017 - 9:21

Dai cardi si sta tentando di estrarre l’olio….

Avatar
Lidia - thespicynote 4 Febbraio 2017 - 9:03

Il cardo simbolo di scozia, della squdra di rugby scozzese pure.
qualcosa di scozzese sarebbe scontato,
pero’.. uno dei piatti simbolo scozzesi e’ lo scotch egg e il cardo ha ispirato pure la poesia “A Drunk Man Looks at the Thistle” di Hugh MacDiarmid per cui io dico, per iniziare, che dell’alcool c’e,

Avatar
Silvia 4 Febbraio 2017 - 9:03

I cardi somigliano ai carciofi, ma sono anche il fiore Della Scozia… che la ricetta siano gli scones?

Comments are closed.

Ti potrebbero piacere anche...