LE E-SALTATE – JAPANESE COTTON CHEESECAKE AL CARAMELLO SALATO CON FRUTTA BRINATA (MTC N. 3)

di Elena Broglia – Zibaldone Culinario (post originale qui)

Ingredienti (diam. 18cm)

Cake

130 g formaggio quark (io Philadelphia)
3 uova
30 g farina
10 g maizena
30 g burro
60 g zucchero vanigliato
1 stecca di vaniglia
50 ml latte fresco
un pizzico di sale alla vaniglia
qualche goccia di limone
mezzo cucchiaio di lievito per dolci

Caramello salato

250g di zucchero semolato
180ml di panna fresca
30g di burro
½ cucchiaino di sale

Frutta brinata

1 albume
zucchero semolato
frutta mista (io: fragole, ribes, more e pesca noce)
Fare fondere il burro e lasciare intiepidire, aggiungere il latte, il formaggio, scorza di limone, i semi
di vaniglia .
Unire uno alla volta i tuorli d’uovo, tenendo da parte gli albumi.
Setacciare poi la farina, la maizena e il sale, e aggiungere al composto.
Montare le chiare d’uovo con il lievito setacciato e quando cominceranno a gonfiare unire lo
zucchero e continuare fino a che saranno ben sode.
Unire le chiare all’altro composto incorporando senza smontare, con movimenti  dal basso verso l’alto utilizzando un leccapentola  e versare nella tortiera diametro 18cm (consiglio una tortiera usa e getta di alluminio per evitare che l’acqua possa entrare).
Cuocere a bagnomaria ponendola dentro un altro stampo, e versare acqua fino a due dita dal bordo.
Mettere in forno già caldo a 160°C per 60 minuti, verificare con la prova stecchino.
Far raffreddare prima di sformarla.

Caramello salato: Mettere a sciogliere (senza mescolare) lo zucchero semolato in un pentolino a fondo spesso e a fuoco basso.
Nel frattempo scaldare senza far bollire la panna.
Quando si sarà formato il caramello, toglierlo dal dal fuoco e aggiungere la panna calda molto lentamente e facendo attenzione (tende a schizzare).
Mescolare con un cucchiaio, aggiungere burro a pezzetti  e il sale.

Riportare sul fuoco per qualche minuto ancora, sempre mescolando.
 (Non assaggiate il caramello caldo, rischiate di scottarvi!!!).
Versare il caramello ancora caldo sulla torta in modo da fare uno specchio, dopo averla girata sotto sopra in modo da avere una superficie molto liscia.
Quello avanzato è possibile conservarlo in un barattolo di vetro in frigorifero.
Decorare con frutta brinata.
Per brinare la frutta, spennellare con un albume fresco e cospargere di zucchero semolato.


Written by
Latest comment
  • AvatarAvatar

    La presenza del caramello bastava a renderla golosa ma quella frutta le dà un tocco di eleganza unico! 🙂

LEAVE A COMMENT