Home tema del mese MTC N. 48 – IL TEMA DEL MESE: ADESSO PASTA… SPAGHETTI ALLA NERANO

MTC N. 48 – IL TEMA DEL MESE: ADESSO PASTA… SPAGHETTI ALLA NERANO

by MTChallenge

di Rosaria Orrù – Sosi dolce salato

Nerano è all’interno del parco marino di Punta Campanella. Nella sua baia sono racchiuse le più belle spiagge della costiera amalfitana, tra queste Marina del Cantone è caratterizzata da una spiaggia ciottolosa circondata da “ristorantini”. Ristorantini per modo di dire, perché sono da considerarsi tra i migliori della zona, ed è in uno di questi, che anni fa, davanti ad un panorama che regala una vista su Capri da sogno, sono nati gli Spaghetti alla Nerano.

Foto da Google

La ricetta originale è segreta e, come sempre accade in questi casi, negli anni sono fioccate mille varianti, al momento però il segreto non è stato ancora svelato.  Secondo me tutto sta nelle zucchine, che seppur fritte devono rimanere morbide, e nella mantecatura finale fatta con il Provolone del Monaco stagionato, che dona una cremosità unica.
C’è chi aggiunge del burro, chi usa l’uovo… io penso che non servano, ma che anzi vadano a coprire la dolcezza delle zucchine e la nota leggermente piccante del formaggio.
Per chi non lo sapesse il Provolone del Monaco è  un formaggio a pasta filata dura e stagionato che si produce nella zona dei Monti Lattari- Penisola Sorrentina dal 1700. È prodotto esclusivamente da latte crudo che un tempo veniva munto solo da mucca di razza Agerolese. Oggi questa razza è diffusa solo nei comuni di Agerola e Gragnano ed è  considerata in pericolo di estinzione dalla FAO. La resa in latte è scarsa ma la sua qualità è davvero altissima. Nel 2010 ha ottenuto la DOP e secondo il disciplinare deve essere  prodotto col 20% di latte proveniente da mucca Agerolese e per la restante parte da mucche Frisone, Pezzata rossa, Jersey, Podolica e Brunalpina, che, però devono essere allevate nella zona dei Monti Lattari -Penisola Sorrentina.
Torniamo alla ricetta, quella che segue è la mia versione

Ingredienti

  • 180 g di spaghetti
  • 400 g di zucchine
  • 80 g di Provolone del Monaco grattugiato (o altrimenti un buon caciocavallo stagionato)
  • Aglio
  • Olio evo
  • 6-7 foglie di basilico
  • Sale
  • Pepe

Lavate, asciugate e spezzettate a mano il basilico.
Lavate e tagliate le zucchine sottilmente e friggetele in olio evo. C’è chi le frigge in olio profondo, io preferisco fare così: nella padella, dove poi mantecherete gli spaghetti, versate 5 cucchiai abbondanti di olio evo e un spicchio d’aglio. Fate dorare l’aglio, eliminatelo e aggiungete le zucchine. Non devono diventare croccanti, anzi devono rimanere morbide. Quando sono dorate ma non doratissime, 
sollevate le zucchine e mettetele da parte.
Mettete la pentola per la cottura degli spaghetti sul fuoco. Quando giunge a bollore salate e calate gli spaghetti.
Dalle zucchine che avete fritto, prendetene 2 cucchiai metteteli nel bicchiere del mini-pimer e frullateli con un mestolo di acqua di cottura.
Nella padella dove avete fritto le zucchine aggiungete 2 mestoli di acqua, sempre quella di cottura, e le zucchine frullate. Tenete in caldo.
La cottura degli spaghetti avviene in due fasi: per i 2/3 circa previsti in pentola e per il restante terzo nella padella, usando la tecnica della risottatura, cioè aggiungendo, se richiesto, un pochino d’acqua di cottura fino a che non sono cotti. Attenzione a non aggiungerne troppa altrimenti vi ritrovate gli spaghetti imbrodati.
A questo punto, fuori dal fuoco, aggiungete le zucchine fritte, il provolone grattugiato, il pepe e il basilico. Mantecate. Si deve formare una cremina che lega il tutto. 
Servite ben caldi.

Fonti: http://www.sito.regione.campania.it/agricoltura/tipici/provolone_monaco-new.html

30 comments

Avatar
Rosanna Monaco 19 Maggio 2015 - 7:14

Buonissima!! E un colpo d'occhio strepitoso.

Reply
Avatar
Rosaria Orrù 19 Maggio 2015 - 7:50

grazie!

Reply
Avatar
Cristina Galliti 19 Maggio 2015 - 7:23

i leggendari spaghetti alla Nerano!! Grazie per aver condiviso questa succulenta versione

Reply
Avatar
Rosaria Orrù 19 Maggio 2015 - 7:50

grazie a MTC che mi ha dato questa possibilità

Reply
Avatar
Ambra Alberigi 19 Maggio 2015 - 7:51

Meravigliosi! Come è meravigliosa la terra dove sono nati, quei luoghi hanno un posto d'onore nel mio cuore… meraviglia delle meraviglie!! Complimenti per la ricetta, me la salvo e la faccio!!!!

Reply
Avatar
Rosaria Orrù 19 Maggio 2015 - 7:56

Nerano è davvero minuscola, una piccola bomboniera incastonata in una baia che è un sogno…da andare almeno una volta nella vita

Reply
Avatar
Ambra Alberigi 19 Maggio 2015 - 8:03

ci sono stata qualche anno fa, Nerano, Punta Campanella ecc. Amo la costiera Sorrentina ed Amalfitana in modo incondizionato. Almeno una volta l'anno una notte in un piccolo B&B me la regalo…mi serve per ricaricare le batterie

Reply
Avatar
MTChallenge 19 Maggio 2015 - 8:01

Ecco lo so anche senza averli mai assaggiati che questi spaghetti rientrano perfettamente nelle mie corde….. vabbeh devo tornare da quelle parti e fare incetta del provolone Del Monaco …brava Rosaria

Reply
Avatar
Rosaria Orrù 19 Maggio 2015 - 8:58

flavia se vieni ci andiamo insieme!!

Reply
Avatar
Ornella di Fatto in casa è più buono 19 Maggio 2015 - 8:19

Che bontà incredibile !!! Questo è un piatto che mi ha sempre attirato! Mi sa che lo preparo per pranzo va!
Baci

Reply
Avatar
Rosaria Orrù 19 Maggio 2015 - 8:59

fammi sapere

Reply
Avatar
Anna Lisa 19 Maggio 2015 - 8:36

Mi procuro tutti gli ingredienti e al più presto la preparo e me la magno! Friggere le zucchine dà quel quid non indifferente!

Reply
Avatar
Rosaria Orrù 19 Maggio 2015 - 8:59

hai proprio ragione

Reply
Avatar
Tamtam 19 Maggio 2015 - 9:21

Rosaria una spiegazione così chiara non l'avevo mai trovata, li ho fatti più di una volta con poca soddisfazione e sì che amo le zucchine, adesso li faccio come hai scritto tu, mi piace…

Reply
Avatar
Rosaria Orrù 19 Maggio 2015 - 9:28

grazie
se li provi poi dimmi se ti sono piaciuti

Reply
Avatar
MTChallenge 19 Maggio 2015 - 11:55

ma buono, 'sto spaghetto che se non fosse che devo mangiarmi il piatto di pasta che devo ancora realizzare per l'mtc, proverei a "imitarlo" stasera. "Imitarlo" perchè quel formaggio ndo' lo trovo?

Reply
Avatar
Rosaria Orrù 19 Maggio 2015 - 14:12

puoi sostituirlo comunque buon formaggio stagionato
anche un mix di parmigiano e pecorino
ovvio non è la stesa cosa ma è buono lo stesso

Reply
Avatar
MTChallenge 19 Maggio 2015 - 12:39

Me li provo, subito subito e ti faccio sapere.
…chi l'avrebbe mai detto che mi sarei appassionata così tanto al tema di questo mese? ;9

Reply
Avatar
Rosaria Orrù 19 Maggio 2015 - 14:13

ti aspetto

Reply
Avatar
Francesca Frankie 19 Maggio 2015 - 13:54

Che meraviglia! avevo sentito parlare di questa pasta.
Quanto mi piacerebbe un pranzetto vista mare!
Brava!

Reply
Avatar
Rosaria Orrù 19 Maggio 2015 - 14:14

i ristoranti di Nerano sono proprio sulla spiaggia
mangiare in umido quelli è come mangiare in paradiso!!

Reply
Avatar
Rosaria Orrù 19 Maggio 2015 - 18:22

in umido = in uno di

Reply
Avatar
Andrea 19 Maggio 2015 - 16:45

Bellissima ricetta! Mi piace mi piace mi piace!!!! Sarà la prossima sorpresa per mio genero che è vegetariano ed anche un gran pastasciuttaro!

Reply
Avatar
Rosaria Orrù 19 Maggio 2015 - 18:23

lo farai felice!!!

Reply
Avatar
Tiziana Arosio 19 Maggio 2015 - 18:35

Mettono una fame pazzesca!! Brava Rosy!!

Reply
Avatar
Rosaria Orrù 19 Maggio 2015 - 19:07

grazie mille Tiziana!

Reply
Avatar
Trita Biscotti 19 Maggio 2015 - 19:04

Vista oggi prima di pranzo… Fatta immediatamente…! Apprezzata da tutti! 😉

Reply
Avatar
Rosaria Orrù 19 Maggio 2015 - 19:07

davvero?!?!? sono contenta!

Reply
Avatar
Rosanna Monaco 29 Maggio 2015 - 12:29

Li provo stasera. Da quando ho letto e visto il tuo post 'sti spaghetti me li sogno di notte!!

Reply
I miei spaghetti alla Nerano per il Club del 27 – WordPress 17 Maggio 2020 - 21:21

[…] ovviamente ce ne sono tante versioni in giro. Qui ve ne lascio due, riportate da Rosaria Orru nel tema del mese dell’MTC n°48. Una versione con le zucchine rosolate in poco olio, l’altra con zucchine in frittura profonda […]

Reply

Leave a Comment

* Se usi questo form accetti che conserviamo i tuoi dati

Ti potrebbero piacere anche...