MTC n. 60 – Tema del Mese: Screwdriver and Jackie Brown

dsc_4129

di Veronica Madonna – Peccati di dolcezze

Screwdriver ( cacciavite) è il nome originale di uno dei cocktail più semplici e venduti del mondo della miscelazione, il vodka orange. Proprio in virtù della sua semplicità, la sua paternità è reclamata da più parti, mentre esistono decine di declinazioni, che vedono l’utilizzo di aranciate gasate o altri agrumi per completare la vodka. Le ipotesi sulle origini risalgono tutte agli inizi degli anni ’50. La prima versione sulla nascita dello Screwdriver attesta che la paternità del drink fu di un negoziante inglese di autoricambi che mescolò questa miscela, di cui era un grande consumatore, con la prima cosa che trovo a tiro, un cacciavite. Un altra versione sulle origini del cocktail, risale al 1949, quando la vodka conquistò il mercato negli Stati Uniti, grazie al successo del Moscow Mule. Pare che un gruppo di ingegneri minerari fosse solito, in una sorta di goliardata (o anche perché era vietato bere alcol durante il lavoro), aggiungere vodka alle lattine di succo di arancia in dotazione, per poi rimescolarne il contenuto con i loro cacciaviti. La terza e più misteriosa fa riferimento ad un ‘articolo del Time (1949) dove si narra che in un malfamato Bar del Park Hotel ,agenti segreti Turchi ed Ingegneri americani avessero l’abitudine di bere succo d’arancia miscelato con della Vodka.

jackie%20brown%20poster

Lasciando il dibattito riguardo la sua origine ed il suo inventore, il cocktail fa la sua comparsa nel cinema d’autore in Jackie Brown del 1997 regia di Quentin Tarantino, dove viene citato e consumato in varie riprese dagli attori, fra cui spiccano Samuel L. Jackson ed un inedito Robert De Niro, nei panni di un tossicomane fumatore di crack.

Il cocktail appare nella sua versione short, ma soprattutto sembra che la dose di vodka e di succo d’arancia siano pari (per espressa richiesta di Jackson che ne richiede una versione “forte”), per rendere il mix decisamente più alcolico e meno dissetante.

dsc_4119

Nel film Quentin Tarantino omaggia la stagione cinematografica della blaxploitation e celebra la sua sexi icona nera, Pam Grier. È lei la Jackie del titolo, l’antesignana della sposa di Bill, la donna castrante decisa a eliminare il maschio che le ha fatto un torto, ed è sempre lei la regina di un genere cinematografico degli anni ’70 che sfruttava la cultura popolare nera ed era interpretato, realizzato e rivolto al pubblico afroamericano. In Jackie Brown la blaxploitation funziona come elemento postmoderno spogliato del significato etico, politico e sociale che muoveva gli eroi neri degli anni Settanta. Al contrario il film di Tarantino produce puro intrattenimento per “bianchi”.

Jackie Brown riavvolge il tempo generando nuove linee temporali, ri-sequenze che scorrono su una colonna sonora black lungo le strade urbane del crack

“Non hai ancora risposto alla mia domanda, Max”

“A quale?”

“Se oggi come oggi, senza un’occupazione, avessi la possibilità di scappare con mezzo milione di dollari, l’afferreresti?”

Beh io oggi giorno se fossi al posto di Jakie chissà che avrei fatto … nel frattempo pensando ai 50.000 dollari mi sorseggio uno Screwdriver.

Ricetta :

5 cl di vodka

10 cl di succo d’arancia

ghiaccio q.b.

Spremete le arance e filtrare il succo

Versare tutti gli ingredienti in un bicchiere highball pieno di ghiaccio

mescolare e decorre con una fetta d’arancia.

Fonti

www.saperebere.com

www.mymovies.it

www.wikipedia.com

Share Post
Written by

La Community è formata da tutti i partecipanti alla sfida. Libri e coltelli fanno parte del loro bagaglio di base ed è per questo che ogni mese chi lo desidera può contribuire agli approfondimenti della sfida, condividendo con tutti il proprio sapere

Latest comments
  • AvatarAvatar

    Eccolo il Cacciavite che mi fa impazzire!!!!! Super drink super film super fotografia che altro aggiungere? Datemi subito un cacciavite che mi preparo da bere.

  • AvatarAvatar

    Con questo tema del mese ci renderete tutti alcolizzati, un post più bello dell’altro, come si fa a non provare tutte queste ricette? bravissima Veronica!!!!

  • AvatarAvatar

    Il piu’ semplice ma anche il piu’ amato e il piu’ bevuto dei long cocktails, bellissimo articolo veronica!!

  • AvatarAvatar

    Naaaaaaaaaaaa……. ma prossimo cocktail che organizzo in giardino …farÒ mescolare la vodka col succo d’araNcia e usero il cacciavite….. yeaaaaah…. Bel post e bel drink anche questo! Grazie

  • AvatarAvatar

    eccomi ragazze e il ringraziamento ad ilaria ,anche lei ha conosciuto il lato casinaro mio..0.o
    e stasera con l’appuntamento del lunedi pieno di amici screwdriver a go go
    vi saluto a domani

  • MapiMapi

    Un altro bellissimo post e un altro cocktail da provare.
    Grazie Veronica! Hic!

  • AvatarAvatar

    Ragazze, al prossimo raduno, ognuno porta una bottiglia di superalcolici e ci prendiamo una di quelle ciucche da ricordarcelo! Altro che biscottini!
    Adoro Jackye brown, adoro tarantino ed adoro ilaria!

  • IlariaIlaria

    tarantino è il mio idolo, e lo screwdriver un cocktail della mia adolescenza, all’epoca andava molto di moda.
    Grazie per la tua partecipazione.

  • AlessandraAlessandra

    ma che bel poooossstttt!!!
    uno dei miei cocktail preferiti- e nulla sapevo!
    posso dire che da questo mese le sbronze saranno tutte diverse? 🙂
    bravissima!

LEAVE A COMMENT