Home MTC 52 raieu co-u tuccu MTC N. 52 – TEMA DEL MESE: I TAGLIOLINI AL LIMONE

MTC N. 52 – TEMA DEL MESE: I TAGLIOLINI AL LIMONE

by MTChallenge
Di
Rosanna Monaco Glassa rosa souvenir e foto

I tagliolini al limone sono un primo piatto
semplicissimo che richiede per la sua esecuzione poche materie prime ma di
qualità, perché nessun sapore si nasconde o si mischia con altri ma viene
esaltato in una reazione a catena di gusto.
Per la preparazione della pasta scegliete una buona
farina: a me la sfoglia piace porosa quindi ho utilizzato solo farina di semola
di grano duro rimacinata (che potete miscelare rispettando le proporzioni con
una comune 00).
Vi occorrono inoltre un buon burro e limoni freschi di
pianta, non troppo acerbi.
Questo piatto, se eseguito bene, sarà in cucina il
vostro asso nella manica quando vi capiterà di avere pochi ingredienti in casa,
poco tempo e vorrete comunque stupire: l’effetto è assicurato.
Un accorgimento importante nonché un consiglio, è
quello di non eccedere con il succo di limone: basta un cucchiaino o
addirittura qualche goccia in più e rischiate di trasformare una delizia in una
specie di… collutorio!

INGREDIENTI

(per 3 persone)

per la pasta:

  • 200 grammi di farina di semola di grano duro
    rimacinata
  • 2 uova medie
  • un pizzico abbondante di sale
per il condimento:

  • 50 grammi di burro
  • la buccia grattugiata di un limone
  • il succo di mezzo limone
  • sale
  • parmigiano reggiano grattugiato
PREPARAZIONE

Cominciate preparando l’impasto per i tagliolini: fate
una fontana con la farina, rompetevi al centro le uova, aggiungete il sale e
impastate. Piegate e ripiegate fino a creare un composto omogeneo che metterete
a riposare per circa mezz’ora su un ripiano infarinato coperto da una boule di
vetro.
Trascorso il tempo, con la macchina per la pasta (anche
con il matterello volendo!!) tirate una sfoglia spessa non più di 2 millimetri
e iniziate a creare i vostri tagliolini. Potete usare la macchina oppure, se li
fate a mano, infarinate abbondantemente per evitare che la sfoglia si
appiccichi, avvolgetela su se stessa e con un coltello tagliate la pasta
avvolta  a ‘fettine’ spesse circa un paio di millimetri, quindi svolgetele
e ponete i tagliolini così formati su un piano infarinato.
Potete utilizzarli subito oppure metterli distesi e
ben distanziati su un ripiano ad asciugare e cuocerli nei 2 o 3 giorni
successivi.
Mentre l’acqua già salata per la cottura dei
tagliolini raggiunge l’ebollizione, occupatevi del condimento. In una padella
antiaderente ponete il burro: fatelo sciogliere a fuoco lento e fate attenzione
che non bruci perché, a differenza dell’olio, il burro soffre le temperature
troppo alte e potrebbe deteriorarsi.
Appena il burro comincia a sobbollire aggiungete la
buccia di limone grattugiata, mescolate e cuocete per qualche minuto sempre a
fuoco basso affinché le zeste rilascino i loro oli essenziali senza seccarsi
troppo e, infine, aggiungete un po’ di sale e il succo di limone: aggiungetelo
gradatamente, goccia a goccia, assaggiate e regolatene la quantità secondo il
vostro gusto.
Appena l’acqua inizia a bollire, mettete un filo
d’olio e gettate i tagliolini: lasciateli in cottura per un minuto e mezzo e
scolateli direttamente nella padella col burro. Qui spadellateli velocemente a
fiamma vivace e servite con una spolverata di parmigiano grattugiato. Volendo,
anche un pizzico di pepe bianco non guasta.

2 comments

Avatar
MTChallenge 20 Novembre 2015 - 16:49

Semplicissima, ma davvero un'ottima soluzione per quando non di ha molto in casa e si vuole qualcosa di buono!!

Avatar
andreea manoliu 20 Novembre 2015 - 12:58

Mi piace tanto questo delizioso piatto semplicissimo e molto profumato. Anche a noi piace mettere del limone nella pasta fresca, li da un buon gusto fresco, proprio buona !

Comments are closed.

Ti potrebbero piacere anche...