di Tamara Giorgetti – Un pezzo della mia Maremma

 

Sono rotondi, con un buco in mezzo e si chiamano “Occhi di bue”. Sono i famosi biscotti che piacciono tanto ai bambini e anche agli adulti. I biscotti Occhi di Bue sono di morbida pasta frolla ma non sono biscotti semplici, sono accoppiati, e fanno parte delle ricette cosiddette “baciate” cioè doppie, come le Pesche, i baci di Dama, i Macarons, i Tramezzini, i Panini, i Cremini, e tante altre ricette dolci e salate accoppiate. Ma io non mi sono limitata all’occhio di bue classico, sono andata oltre…
Questa è la mia ricetta per il tema del mese: le ricette “Baciate” dell’MtChallenge n. 45.
I biscotti “Occhi di bue” devono il loro nome alla loro forma simile all’uovo “all’occhio di bue” il meraviglioso uovo al tegamino che ci risolve tanti vuoti di stomaco, veloce da fare e veloce da mangiare.
I nostri occhi di bue sono dei biscotti farciti di marmellata, si sovrappongono due biscotti uno dei due, quello di sopra è bucato, “l’occhio” e in quello di sotto si mette una generosa cucchiaiata di marmellata, quella che preferite. Sono semplici da preparare, una pasta frolla che possiamo però fare con farine diverse dalla farina bianca che usiamo abitualmente e magari mettere nell’impasto delle mandorle o delle nocciole tritate finemente, insomma si possono stravolgere, e far diventare anche salati e fanno un grande figura per un the pomeridiano.
Non paga ho pensato di andare oltre e fare un occhio di bue salato con cipolla rossa caramellata, non vi posso descrivere il sapore  però vi lascio la ricetta.

Occhi di bue

 Ingredienti (per 6 biscotti)
  • 250 g di farina 0
  • 125 g di burro
  • 100 g di zucchero a velo
  • 1 pizzico di sale
  • 2 tuorli
  • confettura di prugne biologiche della Sabina, fatta da me l’estate passata con dentro il cioccolato
Mettete tutto in un cutter, farina, burro e zucchero a velo e impastate, quando diventerà sabbioso aggiungete i tuorli e se fossero troppo piccoli aggiungete un cucchiaino di acqua.
Mettete anche il sale, raccogliete l’impasto in una palla, avvolgetelo nella pellicola e mettetelo a riposare in frigorifero. Riprendetelo stendetelo con il mattarello e con un coppapasta di 10 cm di diametro ricavate 12 dischi, sei li lasciate interi e a sei praticate un foro con uno stampo, sempre rotondo più piccolo, 4,5 cm di diametro. Mettete in forno caldo 140/160 per 15 minuti, io 140 perché il mio forno è a gas e cuoce di più, i biscotti non si devono colorare. Una volta fuori appena freddi mettete un cucchiaio di marmellata nel centro.

 Occhi di bue salati

Ingredienti per la frolla salata di mia invenzione:
(per 1 biscotto completo)

  • 62 g di farina 0
  • 25 g di burro
  • 20 g di parmigiano grattato
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di pepe macinato al momento
  • 1 tuorlo
Impastate tutto insieme con le mani, verrà una piccola palla che lascerete riposare un po’, stendetela poi con il matterello e usate il solito coppapasta, io ne ho usato uno più piccolo, la forma decidetela da soli.

Adesso la ricetta delle cipolle rosse caramellata da mettere negli Occhi di bue salati.

Ingredienti per cipolle rosse caramellate di mia invenzione:

  •  4 cipolle rosse, le Tropea tonde
  • 15 g di burro
  • 2 cucchiai di zucchero di canna
  • 1 pizzico di sale
  • 2 pizzichi di pepe
  • 2 cucchiaini di aceto balsamico biologico

 

Affettate finemente le cipolle e mettetele in una padellina con il burro, appena cominciano a sfrigolare aggiungete lo zucchero, il sale e il pepe, fate cuocere qualche minuto e poi sfumate con l’aceto balsamico, continuate la cottura ancora per pochi minuti. Con queste cipolle caramellate farcite i vostri Occhio di bue salati, sapete che le mie ricette sono sempre testate da me e se non sono perfette non le pubblico.
Written by
Latest comments
  • AvatarAvatar

    Il biscotto occhio di bue è il mio preferito! La versione salata mi mancava, ma mi hai aperto un mondo 😀

LEAVE A COMMENT