MTC n. 43: TEMA DEL MESE: BANANA BREAD ALL’OLIO D’OLIVA

di Giulia Robert- Alterkitchen
Parafrasando il famoso detto inglese “quando la vita ti dà limoni, fai una limonata” (when life gives you lemon, make a lemonade), che ci insegna a sfruttare al meglio anche le avversità della vita, possiamo tranquillamente dire “quando la vita ti dà banane (e pure marcescenti), fai un banana bread“.
Quante volte vi è capitato di avere nella fruttiera delle banane che definire “mature” sarebbe un eufemismo, poiché il loro colore giallo è ormai virato sul maculato/animalier, se non addirittura sul marrone totale?
Ecco, se finora quelle banane sono inevitabilmente finite nella spazzatura, da oggi troverete loro nuova vita, e il tutto grazie ad un pane dolce semplicissimo da fare e molto versatile, non troppo dolce e perfetto per la colazione, anche tostato e spalmato di burro (così, per dire).

Ingredienti

  • 125 gr di farina 00
  • 140 gr di farina integrale
  • 125 gr di zucchero di canna
  • 3/4 di cucchiaino di lievito per dolce
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 80 ml di olio extra-vergine di oliva (fruttato e leggero)
  • 2 grosse uova, lievemente sbattute
  • 340 gr di polpa di banana (molto matura, schiacciata con una forchetta)
  • 60 ml di yogurt bianco
  • 1 cucchiaino di scorza di limone grattugiata
Procedimento

    • Preriscaldate il forno a 175°C e sistemate la griglia del forno nel mezzo. Imburrate ed infarinate uno stampo da plum-cake.
    • In un’ampia terrina, mescolate le due farine, lo zucchero, il lievito e il sale. In un’altra terrina, mescolate l’olio, le uova, la polpa di banana schiacciata, lo yogurt e la scorza di limone.
    • Versate il composto liquido in quello secco e mescolate brevemente con una spatola o un cucchiaio di legno
    • Versate il composto nella teglia che avete preparato in precedenza e cuocete in forno già caldo per circa 50 minuti. Lo scopo è ottenere un bel colore dorato, ma senza perdere l’umidità del banana bread, quindi non cuocetela troppo.
    • Trasferite il banana bread su una griglia e lasciate raffreddare nella teglia per 10 minuti, poi sformate e lasciate raffreddare completamente.
    • Ho provato anche una variante: niente farina integrale, ma farina ai semi Antiqua macinata a pietra, 125g di yogurt magro alla banana, niente scorza di limone ed un’aggiunta di 40 gr di noci tritate grossolanamente, mentre procedimento e cottura rimangono uguali.

    Written by
    Latest comments
    • AvatarAvatar

      buono!! adoro il banana bread ed è vero, è un ottimo modo per recuperare quelle banane sull'orlo del suicidio ^_^

    • AvatarAvatar

      ma che bella idea!!! ma dovrò nascondere le banane perchè a casa mia non avanzano mai! 😛

    • AvatarAvatar

      AMO IL BANANA BREAD, tanto da non vedere l'ora che le banane maturino per poterlo fare!! ihihihih… 😉
      La tua versione, con l'olio di oliva poi mi piace tantissimo!
      Baci

    • AvatarAvatar

      ecco ovviato il problema di come adoperare le banane troppo mature…lo farò sicuramente…una domanda…se uno volesse sostituire la farina 00 magari usando esclusivamente quella integrale, credi che riesca ugualmente bene? Grazie!

      • AvatarAvatar

        ok grazie mille x il consiglio! proverò sicuramente…
        …si avevo letto anche la versione alternativa…immagino la bontà 🙂

    • AvatarAvatar

      "È notte fonda e sono sveglia…" ed intanto che coccolo la mia piccola che non è stata bene e fatica a riaddormentarsi mi "regalo un momento zen" e leggo di cucina e ricette! E copio negli appunti "ricette pro futuro" questa versione del banana bread (poi vado a contare le banane nel cesto della frutta e magari le avvicino alle mele…)

    LEAVE A COMMENT