PIADAMONDIALE: IL PODIO



Se qualcuno osasse pensare che la Community dell’MTchallenge fosse costituita da un manipolo di pazzi, mi sa che avrebbe ragione, anzi: “se non son matti non li vogliamo” potrebbe essere un bel sottotitolo, di quelli che riescono a condensare l’essenza di una realtà in poche, efficaci parole. 
Ma se qualcuno pensasse che, proprio in virtù di questa vena di follia, all’MTC non si facessero le cose per bene, ecco: questo qualcuno sbaglierebbe, e pure in modo madornale. 
Perchè non prendersi sul serio non è sinonimo di faciloneria, pressapochismo, dilettantismo inteso nel senso deteriore del termine: è uno stile di vita, un punto di vista, la scelta di chi ha deciso di ricerci su, laddove possibile, trasformando in occasione di divertimento tutto quello che ha le carte in regola per poterlo diventare. 
La cucina è fra queste realtà e per noi che sul web parliamo di quello, questa è diventata la forza di aggregazione del nostro gruppo, per quanto concerne la passione e il modo in cui la si vive. Altri hanno scelto di interpretarla in modo diverso, e fra questi c’è anche chi la racconta con toni serissimi, nella convinta e ribadita consapevolezza che, essendo il cibo una roba seria, cucinare equivalga ad un rito. Con tanto di officianti paludati e di messe cantate. 
Ogni tanto, i due estremi cozzano- e allora, vai con il “come osate”. Come potete, come vi permettete, chi vi credete di essere and so on.
E’ un po’ come ai tempi delle gite scolastiche, ve le ricordate?, quelle con i “disgraziati” in fondo al pullmann e i professori e i primi della classe tutti davanti e quando si faceva troppo casino, arrivava imperioso il “silenzio” delle prime file. 
Lì per lì, si obbediva, nel rispetto di una gerarchia istituzionalizzata e per il timore di una  nota sul registro, al ritorno a casa. Poi, però, la voglia di ridere prevaleva e allora si ricominciava, prima in sordina, poi sempre più in crescendo, in un’alternanza di “fate silenzio” e appuntamenti nella notte che terminava solo quando si giungeva alla meta. 
Se vi piace questa metafora, possiamo anche adottarla: noi, siamo quelli che sul pullmann stanno in fondo. quelli con la chitarra, con i biscotti, con le caricature dei professori, con le battute pronte, con il sonno arretrato dal gran ridere, la voce bassa a colazione, le fughe dalle retrovie quando il livello di noia è oltre la sopportazione. 
Ma la metafora finisce qui. 
Perchè sul web, gerarchie non ce ne sono. 
E meno che mai ci sono professori, maestri di cerimonie, signorine bon ton che insegnano a noi che l’unica condotta moralmente accettabile è provare a essere come loro. 
Spiacenti, ma abbiamo già dato. 
Lasciando i primi della classe sul pullman, e costruendoci una vita nostra, che ha portato a ciascuno di noi quel numero di soddisfazioni sufficienti a farci prendere la vita con allegria, senza che questo infici la nostra bravura, la nostra educazione, il nostro stile.
E la nostra adulta consapevolezza che ovunque ci sia libertà, ci sia posto per tutti.
Anche per quelli che dissacrano il mondiale di calcio, intendo, facendone uno parallelo, a colpi di piadina, sul quale abbiamo detto a tal punto di tutto e di più che tornare in argomento significherebbe ripeterci un po’ troppo. Nell'”I have a dream” con cui ho ribattezzato la mia  “to do list” ci starebbe anche un mini pdf con le piademundial, ma non ho neanche il tempo di dare testate nei muri, in queste settimane de fuego, per cui non mi inoltro nel terreno pericoloso delle promesse difficili da mantenere. Una sola cosa, però, vorrei dirla- e cioè che questa “sfida nella sfida” ha permesso ai “bravissimi che non vincono mai” di togliersi qualche soddisfazione: il podio, naturalmente, ma anche tutte le altre gare, che potete rivedere qui, nel corso delle quali sono andati avanti proprio loro, quegli sfidanti che da molte edizioni hanno confermato di essere dei campioni e che devono solo trovare la zampata del fuoriclasse per metterla in rete e aggiudicarsi un mtchallenge. 
Un grazie grosso come una casa ad Annalena e a tutta la Redazione dell’MTC che mi ha raccolto col cucchiaino, mi ha segregata in una specie di rehab per un corso intensivo su “la delega: questa sconosciuta” e ha pure buttato via la chiave. 
Un altro, altrettanto grande, a tutti voi, sempre così coesi nel rispondere alle mie proposte- e più son cretine, più rispondete, ma è presto per farci delle domande in materia e soprattutto: è arrivato il momento di celebrare le tre Piadinhe del podio che, in ordine crescente, sono….

Al TERZO POSTO, la BOSNIA ERZEGOVINA DI ROSARIA ORRU’ dal blog SOSI DOLCE E SALATO con la CEVAPIADA? NO, NON C’È 

VICE- CAMPIONE DEL MONDO del Piadamondale sono gli STATI UNITI di FLAVIA SILIPIGNI -ELISA BAKER dal blog CUOCICUCIDICI con la STARS&STRIPES CHEESEPIADAINA

e infine,

Campione del Mondo del Piadamondiale 2014
 è il 
MESSICO 
di ARIANNA MAZZETTA, dal blog SAPARUNDA’S KITCHEN 

E ora, tutti a congratularci coi vincitori!!
E grazie ancora a tutti!
Ale
Share Post
Written by
Latest comments
    • Ihihih!

  • sull'autobus della gita scolastica Io ero sempre nelle prime file. Finalmente Adesso mi sono guadagnata un posto in ultima fila! Felice di esserci e super complimenti ad Arianna. Ho votato la sua piadina fin dall'inizio, così Come quella bosniaca. Vederle sul podio con l'immensa piada americana è un gran bel vedere!

  • lo sapevo che quei gamberi li al cocco, non mi avrebbero deluso!!! Complimenti cara! e complimenti anche a tutti i partecipanti, perché il MTC è l'unico gioco in cui vincono sempre tutti, per un motivo o per un altro!! VIVA L'MTC e VIVA IL MESSICO!! 😀

  • Clap! Clap! Clap! Clap!!!!!!
    Applausi per le tre piadinhas podiate, e applausi scroscianti a tutto il gruppo: tutti in fondo al pullman, anche se poi impenna, *chissenefregaaaaaa* !!!!!!!

  • standing ovation ARIANAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

  • ci starebbe una bella gita tutti insieme a cantare! 😀
    complimenti alle vincitrici del nostro bellssimo pazzo torneo!

  • ecco, io sul pullman sempre in primissima fila altrimenti vomitavo (come Messi…), ma il pensiero sempre e rigorosamente in ultima!
    complimentissimi alle vincitrici, grande piadamundial :)))

  • L'invidia è davvero una brutta bestia, perché altrimenti non avrebbe nessun senso criticare un gioco, dato che sempre tale rimane anche se è cresciuto nei numeri, è diventato eccelso e sempre più istruttivo…come l'MTC
    ma bando alle ciance "futili" passiamo alle cose serie:
    Messico primo yessssssssssssssssssssssss 🙂
    a ruota USA e Bosnia yesss!!!
    Ma per tutti gli altri partecipanti, gli organizzatori ed Alessandra Hippi Hippi Hurrà!!!
    Appuntamento fra 4 anni con il Piadiamundial o fra 2 per gli Europei?! 🙂
    Debora

  • Congratulazioni a tutti i vincitori, un podio davvero meritato 😉

  • Bellissimo post Ale!
    È bello ritrovarsi di nuovo in fondo al bus, a fare le caricature dei professori e delle signorine bon ton.
    È bello questo gruppo pieno di idee pazze e stimoli, anche se che fatica starvi dietro!
    Complimenti alle vincitrici del piada mundial e un abbraccio a tutto il gruppo 🙂
    Lou

  • Ecco MTC è questo grandissima Ale!!!
    Sei riuscita a raccontare anche con la metafora del pullman quello che io ho sempre visto in questo gruppo dalla prima volta che ti ho chiesto se potevo partecipare
    Qui tutti sono ben accolti e si sentono a casa non c'è la maestrina dalla bacchetta rossa, non si viene messi dietro alla lavagna tutti hanno le stesse possibilità basta aver solo voglia di mettersi in gioco sapendo con il contributo di ognuno è importante

    GRAZIE ALE

    un abbraccio Manu

    • Dimenticavo complimenti per lo splendido podio del piadamondiale
      Bravissime è stato un piacere partecipare e sopratutto tifare

  • Che dire? io voto sempre per chi perde………….forse #questoepiubello , scherzando sempre io, poche gite o perlomeno ai tempi cosi' era………. seduta dove?A meta' direi, a bagnomaria, non sapendo bene se dovessi stare di qua o di la', un po' incerta, ma con il tempo ho deciso che piuttosto sarei stata in piedi e cosi' era…………
    Brava Ale continua cosi' sei la nostra forza ed il nostro traino, senza di te, noi non saremmo "mai nate"…… un bacio a tutte Voi e sempre contenta di esserci, anche se con poche apparizioni, ci sono.

  • Il podio lo meriteresti tu per tutto il lavoro svolto e l'entusiasmo che ci metti!! Io ho seguito a singhiozzo ma tutto ciò che ho visto e letto è stato strepitoso!
    Complimenti alle vincitrici e a tutte le partecipanti!!!
    Ora però mi raccomando una lunga vacanza rigenerante…

  • perchè il nostro mondiale è #differente! 😀

  • Sono sincera, non avrei mai pensato di vincere, non perché la piadina non fosse buona, anzi! Ma perché mi sono ispirata a quella parte di Messico meno conosciuta… il mio dubbio era che non fosse "capita".
    Grazie grazie grazie a tutti! A chi mi ha votato, a Elisa e Rosaria, mie ultime e durissime avversarie e un grazie immenso ad Ale!!

    Parlando invece dell'autobus, io ero una di quelle che si sedeva un po' indietro un po' avanti… casinara e secchiona. #maiunacosanormaleio

    P.S. Sono d'accordo per una gita MTC-fuori porta in autobus. Ma se vogliamo stare tutti dietro… dovremmo noleggiare un autobus-limousine??? 😀

  • Complimenti alle vincitrici..erano davvero delle belle piade… tutte da assaggiare !
    E' stata una bella sfida, proprio da "senonsonomattinonlivogliamo" e ..sì, effettivamente ero una da ultimo sedile…..Ale mi hai tanato!!!! 🙂

  • Complimenti all'ideatrice, complimenti alla vincitrice, complimenti all'autista che ci porta in impennata in pullman tutte rigorosamente stipate in fondo. Applausi!!!

  • Devo proprio complimentarmi prima di tutto con Arianna …tra i pochi voti che sono riuscita a lasciare la tua piada c'era sempre … Complimenti anche a Rosaria e Flavia….tutte vittorie meritate ! …e tanto per non uscire dal coro …Alessandra devo dirti che questo post é fantastico ….mi é piaciuta molto la metafora che trovo comunque azzeccatissima …anche se io ero sempre in prima fila….perché soffrivo di mal di stomaco ….e quindi da li non mi potevo muovere … Comunque mi rifacevo una volta messi i piedi a terra ….questa community di pazze scatenate é davvero unica. BRAVI BRAVE BRAVISSIMI

LEAVE A COMMENT