Home indizi MTC N. 60: GLI INDIZI

MTC N. 60: GLI INDIZI

by Alessandra

PRIMO INDIZIO

suora_lettere-damore-di-una-suora-portoghese

 

SECONDO INDIZIO

SCACCHI

 

TERZO INDIZIO

terzo-indizio

 

Sotto con i neuroni!!!!

99 comments

Avatar
Francesca 5 Ottobre 2016 - 5:50

Ciao. Mi unisco a chi dice pasteis de nata. Le mie motivazioni sono:
Dolce portoghese che ancora oggi, a Lisbona, non si dovrebbe mancare di andar a gustare nell’ Antiga Confeteria de Belem nel quartiere di Belem. La pasticceria ha sede in un ex-convento.
In Portogallo le tipiche decorazioni sono fatte con Le AZULEJOS, le tipiche piastrelle quadrate accostate l’una all’altra come in una scacchiera.
E l’indiano è nuvola rossa: il padre era un brulé.

Ecco ho detto la mia…mi sento un po’ vaneggiante, ma sono anche piuttosto convinta…vediamo.

Intanto buona giornata a tutte

Avatar
Veronica 4 Ottobre 2016 - 23:33

Forse questo mese non sarà una ricetta bensì un ingrediente…”le spezie”
Convento = le PRIme spezie venivano coltivate in convento
Il libro= parla di eros a tavola= piccante = spezia
L indiano= spezie piccanti nella cucina.Indiana
Le spezie sono afrodisiache
E con la scacchiera …mi sono persa
Sarà l ora…
Ho mangiato troppo peperoncino..:)

Avatar
Veronica 4 Ottobre 2016 - 23:05

Dite la verità la settimana enigmistica l ha inventata l “mtc….
Appena rientrata dal lavoro aspettate.studio un po’…

Avatar
Anna maria 4 Ottobre 2016 - 23:01

Una minestra in brOdo: la monaca ricorda gEltrude, manzoni Ed i capponi di renzo, nel ghetto di venezia si condivide la minestra di scacchi pEr la pesach e l’indiano, con le penne in testa, chiude il cerchio. 🙂

Saparunda
Saparunda 4 Ottobre 2016 - 22:54

Vedere Nuvola Rossa, pensare alla paprika e poi alle patatas bravas è stato un tutt’uno.
Dalle patatas bravas parto di neurone e dico tapas che fa anche rima.
Tapas che si ricollega agli scacchi con la mossa di apertura portoghese, apertura ad un pasto: aperitivo ( ir de tapas o tapear è differente dagli aperitivi nostrani ma questo suggerisce il neurone).
La suora portoghese, infine, sarà stata un TAPpAS? Perché per un altro ragionamento meglio che taccio… :))))

Saparunda
Saparunda 5 Ottobre 2016 - 7:26

Monaca di clausura, monaca di monza, promessi sposi…i bravi…patatas bravas!!!
E siamo sempre alle tapas 🙂

Avatar
Paola 4 Ottobre 2016 - 22:32

IO ERO CONVINTA CHE QUEL TIZIO LÌ POTESSE ESSERE TORO SEDUTO, E IN QUANTO TORO, QUINDI CORRIDA, QUINDI SPAGNA. MA LA CORRIDA C’È ANCHE IN ARGENTINA E QUINDI TORNA L’ASADO? O SEMPRE GLI SPIEDINI, PERCHÉ IL TORO LO SI INFILZA CON LE SPADE PER METTERLO KO.

Avatar
Vittoria Traversa 4 Ottobre 2016 - 21:47

Muoio dal ridere …e mi fa tanto bene.
On ho capito nulla ma mi diverto un sacco

Avatar
Valentina 4 Ottobre 2016 - 21:45

Ultima ipotesi: chili. Piccante come la relazione della monaca. Scacchi perche’ i pezzetti di verdure si tagliano a cubetti. Nuvola rossa per le spezie.

Avatar
lucia melchiorre 4 Ottobre 2016 - 21:54

Pezzetti uguali ma diversi..mmghg…tutti importanti ai fini del gioco degli scacchi cosi come gli ingredienti sono tutti diversi ma fondamentali per la ricetta….

Avatar
Flavia 4 Ottobre 2016 - 23:53

il Chily fu una sfida stupenda…mia cara, devo riprenderti le lezioni…ho capito 😀

Avatar
Patty 5 Ottobre 2016 - 7:46

gia fatto!

Avatar
Alessandra 4 Ottobre 2016 - 21:25

non c’azzecco mai, ma per divertimento butto un’idea anche io. La prima immagine si rifá ad un convento, e come in tanto hanno detto i conventi giravano tanti dolci, tra cui i biscotti. La seconda foto degli scacchi é un’immagine medievale, quindi ricetta di biscotti antica… e nel medioevo usavano molto le spezie, in questo caso indiane come suggerisce l’ultima foto… quindi biscotti speziati? che ci starebbero anche tanto bene questo mese? (anche se i biscotti sono stati fatti da poco e preferei che non fosse una ricetta da forno, visto che a me manca… ma tanto non ci azzecco mai, quindi si aspetta domani)

Avatar
rosanna 4 Ottobre 2016 - 21:17

Io dico ‘arance’, dal francese ‘pour toi’ e da portogallo in napoletano ‘purtual’. Non c’entrerà nulla ma la psicosi dilaga!

Avatar
rosanna 4 Ottobre 2016 - 21:18

Che poi col pellerossa c’ha un nesso epidermico! ok, mi ritiro!!

Avatar
Valentina 4 Ottobre 2016 - 21:23

Ci sta ma sono un filo fuori stagione…. ma ci sta.

Avatar
rosanna 4 Ottobre 2016 - 22:59

Chissà… fuori stagione e pure fuori di testa, ahahah.

Avatar
Valentina 4 Ottobre 2016 - 21:13

Se fosse pimenton quindi paprika dolce affumicata, gli scacchi sarebbero un taglio che si fa sulle patate al forno con pimenton.
Ci sta nuvola rossa come colore della paprika.

Avatar
Marina 4 Ottobre 2016 - 21:12

Feijoada !!

Avatar
Valentina 4 Ottobre 2016 - 21:09

Se fosse un cheyenne sarebbe pepe di caienna, peperoncino quindi piccante. Come piccante e peccaminoso e’ un rapporto di amore di una suora. Solo che gli scacchi non li collego più.

Avatar
Patty 4 Ottobre 2016 - 21:17

Vale, era un sioux! Che vuol dire sioux? boh….

Avatar
Valentina 4 Ottobre 2016 - 21:22

Patty allora seguimi. Nuvola rossa. Polvere rossa: paprika spagnola dolce e affumicata. Ma secondo me nuvola rossa ci svia. Quando si fa finta di non aver visto si dice che si fa l’indiano. Magari e’ una resa di ale che fa l’indiana perche’ si e’ indovinato gia’

Avatar
Patty 4 Ottobre 2016 - 21:26

Omadonna…mi sembra di essere nella mente di john malkovich….:D 😀 😀

Avatar
lucia melchiorre 4 Ottobre 2016 - 21:37

Il gioco degli scacchi potrebbe simboleggiare il rapporto segreto di due amanti che devono muovere pensare bene alle loro mosse per non farsi scoprire…

Avatar
cristina galliti 4 Ottobre 2016 - 21:07

nuvola rossa!! e allora???? 🙁

Avatar
Gaia 4 Ottobre 2016 - 21:05

Io non mi pronuNcio, mi basta ridere a leggerVi sopra!!!
Ahahaha

Avatar
cristina galliti 4 Ottobre 2016 - 21:03

ah beh…mancava toro seduto o cochise o chi diavolo e’????

Avatar
Patty 4 Ottobre 2016 - 21:16

Lui è nuvola rossa, capo sioux. A parte l’alleanza con crazy horse, io non ho idea. alzo bandiera bianca. Mi fumo il calumé della pace e mi ritiro nel tepee. Notte.

Avatar
Giuliana 4 Ottobre 2016 - 20:01

mah….chissà —temo qualche dolce conventuale francese, tipo CannElées..

intanto metto le pantofoline col cigno, mi verso un bicchiere di Ribolla gialla e aspetto….

Avatar
Sonia Conte 4 Ottobre 2016 - 19:20

Esiste una torta che si chiama Religiosa, vero?? Si chiama anche la suora, giusto?? però è più francese che portoghese….mi scarto da sola!!

Avatar
Tamara Giorgetti 4 Ottobre 2016 - 19:15

così io scappo

Avatar
SILVIA 4 Ottobre 2016 - 15:54

Suora = monaca= mOnaca di monza=ferrari=cavallino stemma=cavallo
Portogallo =addestratori di cavalli
Scacchi=Pedina cavallo
…..spezzatino di cavallo?

Avatar
aurelia 4 Ottobre 2016 - 15:45

Scacchiera di Beijinhos e Brigadeiros..
la scacchiera c’è ed è una ricetta tipica brasiliana…
ho vinto qualche cosa?

Avatar
ELENA GIANNILUPO 4 Ottobre 2016 - 15:24

FRANCESINHA!! ORIGIANARIA DI OPORTO…MA MOLTO SIMILE ALLA FRANCESE CROQUE MONSIEUR….

Avatar
SIMONETTA GALASSI 4 Ottobre 2016 - 15:16

Portogallo e Spagna, monache e scacchi: mi sono ferrmata al libro dei giochi commissionato da Alfonso X. Ma!!!!

Avatar
veronica 4 Ottobre 2016 - 14:51

tette delle monache hiihihihihih

Avatar
Anna Laura Mattesini 4 Ottobre 2016 - 13:57

Sacro e profano, bianco e nero… Contrasti di sapori. Le torte salate le abbiamo già fatte, allora qualcosa di agrodolce?

Avatar
MARINA 4 Ottobre 2016 - 13:50

Stinco alla brace. Perché la suorina non è proprio uno stinco di santo…e la brace per via della griglia degli scacchi. Ok ho detto una “marinata”!

Avatar
Tamara Giorgetti 4 Ottobre 2016 - 13:20

Alessandra vanno rinchiuse dammi retta

Avatar
Lucia Melchiorre 4 Ottobre 2016 - 13:27

ahahahahha….rinchiuse insieme pero’!!!!!!

Avatar
Valentina 4 Ottobre 2016 - 13:31

Dateci una griglia e bruceremo il mondo

Avatar
Flavia galasso 4 Ottobre 2016 - 14:31

Tranquille …consoco le strutture psichiatriche validissime…posso fare la raccomandazione ahahahahahha

Avatar
Tamara Giorgetti 4 Ottobre 2016 - 14:38

brava Flavia assicurati che vengano trattate bene perché sono delle brave ragazze, o almeno lo erano quando erano sane di mente 😉 prima dell’mtc

Avatar
lucia melchiorre 4 Ottobre 2016 - 15:10

Posso avere un piccolo fornellino in cella?!?!?!😂😂😂😂

Avatar
lucia melchiorre 4 Ottobre 2016 - 14:54

Ahahahahahah….in ufficio oggi penseranno che sono pazza…continuo a ridere con le lacrime….ora li tranquillizzo….è solo mtc..😂😂😂😂

Avatar
Flavia 4 Ottobre 2016 - 20:27

fornellino in casa di cura psichiatrica…ma che stai a dì??? ahòòòòòòòòòòòòò…manco la forchetta te diamo

Avatar
lucia melchiorre 5 Ottobre 2016 - 7:26

😂😂😂😂😂

Mapi
Mapi 4 Ottobre 2016 - 12:40

Io come al solito non ho capito niente. 😀

Avatar
Silvia 4 Ottobre 2016 - 13:18

Con gli scacchi mi sono persa pure io. Anche se il latte alla portoghese era troppo scontato trattandosi di Capo Van Pelt.

Avatar
Pattipatti 4 Ottobre 2016 - 12:40

Io non avendo capito niente, ho preso i pop corn e mi sono seduta a leggervi! 😀

Avatar
Lucia Melchiorre 4 Ottobre 2016 - 12:51

ahahahha

Avatar
cristina galliti 4 Ottobre 2016 - 21:00

hahahahah anche senza pop corn è uno spasso!!

Avatar
Giovanna 4 Ottobre 2016 - 21:09

Lo stesso io !!!

Avatar
Lucia Melchiorre 4 Ottobre 2016 - 12:39

gli scacchi come modello di vita. Alcuni frati li utilizzarono per scrivere sermoni e per paragonare gli scacchi alla vita..il bianco e il nero della base come vita e morte..vizio e virtu’….i pezzi a rappresentare i diversi ceti sociali, ognuno con un suo ruolo ma tutti uguali di fronte alla morte.. mi viene in mente il bollito, piatto povero molto amato da VITTORIO EMANUELE..sto esagerando?!?!?!?

Avatar
Tamara Giorgetti 4 Ottobre 2016 - 12:24

Posso dire una cosa ? io sono già fusa a sentire i discorsi di Valentina, prima di stasera il santa maria della pietà (mi sembra che non ci sia più, ma potrebbero fare un’eccezione) ci accoglierà, lei per quello che dice io perché la sto ascoltando…ho detto tutto

Avatar
Valentina 4 Ottobre 2016 - 13:13

Muoio

Avatar
Rossella 4 Ottobre 2016 - 12:14

Asado. Che fine abbia fatto la suora non lo so ma essendo in odore di peccato se non l’hanno bruciata… Il dipinto porta in Castiglia e lì l’arrosto è di casa.

Mapi
Mapi 4 Ottobre 2016 - 16:32

Non abbiamo ancora fatto l’arrosto all’MTC, e quindi ci sta. Anzi, io spero che sia proprio l’arrosto!!! 😀

Avatar
Manu 4 Ottobre 2016 - 12:10

Nel seicento il frutto proibito (amore proibito) era il peperone di cui era stata vietata la commercializzazione dal re del Portogallo per paura di compromettere il mercato del pepe molto più redditizio
una piatto quindi speziato con salse tipo romesco, però io in cucina catalana sono proprio una frana, quindi forse dopo la meravigliosa Fideuà è solo una mia speranza per imparare, ma questo è alla base di MTC

non resta che aspettare

Avatar
Valentina 4 Ottobre 2016 - 11:53

Due santi x i due ordini benedettini e francescani… roba di chiesa. Se a scacchi vince san francesco si ricollega al Papa che e’ argentino e sempre spiedini sono!

Saparunda
Saparunda 4 Ottobre 2016 - 12:05

Io i santi mica li avevo riconosciuti 😀
Sto a morì! ahahhaahahahhahahha

Avatar
Valentina 4 Ottobre 2016 - 12:08

Ho scritto cn le lacrime ahahhahahahhaahahhahahaha tocca studiare la scacchiera e capire chi vince.

Avatar
Tamara Giorgetti 4 Ottobre 2016 - 12:26

mi fate morire prematuramente…

Avatar
Valentina 4 Ottobre 2016 - 13:10

Per altro la scacchiera e’ una griglia. San francesco ha il nome del papa che e’ argentino. San benedetto e’ morto in piedi cin le mani rivolte in alto ed in piedi si mettono gli spiedi nei bracieri argentini.

Avatar
Lucia Melchiorre 4 Ottobre 2016 - 13:34

ah…e poi ogni anno in argentina si svolge un famoso campionato di scacchi…quindi l’argentina c’è!!!!! 🙂

Avatar
Valentina 4 Ottobre 2016 - 13:37

Poi gli indizi sono oggi che e’ 4 ottobre san francesco…

Saparunda
Saparunda 4 Ottobre 2016 - 11:51

Valeeee!!! Spedino!!!
Si alternano gli ingredienti come i colori degli scacchi. Giusto? Giustoooo? :)))))

Saparunda
Saparunda 4 Ottobre 2016 - 11:53

Ecco, magari spiedino…

Avatar
Valentina 4 Ottobre 2016 - 11:56

Ary leggi sotto la mia teoria io sto prendendomi il valium ahahahhahaahhaa

Avatar
Paola 4 Ottobre 2016 - 11:23

Pasteis de nata, dolce portoghese. O ANCHE solo la pasta sfoglia che ne è la base 🙂

Avatar
Valentina 4 Ottobre 2016 - 11:03

Leggere suora e portoghese porta a pensare ai pasteis de nata Che sn x antonomasia di Belem Nome portoghese di Betlemme
Ma la Mai e’ catalana E betlemme si dice BeleN
La belen famosa e’ la rodriguez che e’ argentina
Xcio’ brace, carne argentina, spiedini o spiedo
Ora mi ricovero da sola

Alessandra
Alessandra 4 Ottobre 2016 - 11:10

ti prendono, stai tranquilla… anche come caso di studio 🙂

Avatar
Valentina 4 Ottobre 2016 - 11:11

ahahahahahhahahahhahahhaha

Saparunda
Saparunda 4 Ottobre 2016 - 11:26

potrei ricollegarmi anche io agli spiedini, però sempre con la storia del rogo.
Daje Vale!!! uniamoci!!!! 😀

Avatar
Valentina 4 Ottobre 2016 - 11:48

Ary ci sto. Uniamoci. Spiedini o spiedo forever!

Avatar
rosaria 4 Ottobre 2016 - 21:12

no! una sfida sulls carne e io non posso farla??
noooo sicuramente è un dolce 😜

Avatar
Patty 4 Ottobre 2016 - 10:47

Pasteis de Belem . Nati in convento ma già li hanno detti. Se fossero questi meraviglia, ma quali interpretazioni potremmo dare di una cosa già così perfetta?

Avatar
irene midiri 4 Ottobre 2016 - 10:21

anch’io penso ai pasteis de nata….

Avatar
Sara Sguerri 4 Ottobre 2016 - 9:55

Si dice che la pasta matta da strudel sia tirata bene quando se vi si mette una lettera d’amore sotto, se ne può leggere il contenuto….
Strudel? 😆 ma non so se sia stato già fatto!

Mapi
Mapi 4 Ottobre 2016 - 12:27

Già fatto. 🙂

Avatar
MichaeL 4 Ottobre 2016 - 9:41

Stendhal definì Marianne come un’ “anima di fuoco”. Immagino lo strumento che serve per caramellare la crema catalana, che si mette al fuoco prima. 🙂

Alessandra
Alessandra 4 Ottobre 2016 - 11:10

chapeau!
.. ma non e’ 🙂

Saparunda
Saparunda 4 Ottobre 2016 - 9:36

Inquisizione spagnola – Roghi – cenere alla cenere, polvere alla polvere = Los polvorones!!

Oppure, partendo sempre dalla storia della Spagna (quel poco che ricordo dal liceo) fino ad arrivare all’inquisizione anche alla guerra civil, direi coniglio. Ma me gusta mas la prima idea al momento! 🙂

Alessandra
Alessandra 4 Ottobre 2016 - 11:09

eccola qui…. ci sei mancata 🙂

Avatar
MARINA 4 Ottobre 2016 - 9:32

Mi sono documentata ma non è servito a molto anzi mi sono confusa ancora di più. L’autore sembra essere francese….ma la protagonista è portoghese. Una ricetta francese in cui ci voglia il Porto?

Avatar
polpettapop 4 Ottobre 2016 - 9:32

Quoto anche io L’ipotesi dolce…latte alla portoghese? Dulce de leche? e la suora rimanda a Francesco (papa) che lo chiede alle suore di santa Marta perché è il suo dolce preferito?

Avatar
Lucia Melchiorre 4 Ottobre 2016 - 9:30

se pensiamo ai promessi sposi mi viene in mente il pane (la rivolta del pane di milano) …ma anche un piatto piccante come lo era il rapporto tra gertrude ed egidio!!!! 🙂

Alessandra
Alessandra 4 Ottobre 2016 - 11:08

oh, e finalmente un’interpretazione degna della neurodeliri!!!!
cosi mi piacete, brava lucia (mondella 🙂

Avatar
Lucia Melchiorre 4 Ottobre 2016 - 11:20

ahahahahahah!!!! e sono pure sobria!!!!! ahahahahahah

Avatar
Tamara Giorgetti 4 Ottobre 2016 - 9:30

Ricollegandomi alla monaca di MOnza potrebbe essere un risotto, essendo quella una zona famosa per i risotti

Avatar
Valentina 4 Ottobre 2016 - 9:22

allora. 1) sospiri o tette delle monache, dolce pugliese, terra di origine del cozzaro. 2) suora innamorata: monaca di monza, loro vivono in Brianza (?) e quindi qualcosa di brianzolo tipo cassoela. 3) pasteis de nata, fatti dalle monache di belem (ma che poi la van pelt mette un dolce portoghese con suora portoghese così facile? cit.)

Avatar
Sara Sguerri 4 Ottobre 2016 - 9:19

Pasteis de nata 😍 li amo!

Avatar
Tamara Giorgetti 4 Ottobre 2016 - 9:19

Pasteis de Nata, si facevano nei conventi

Avatar
Lucia Melchiorre 4 Ottobre 2016 - 9:18

dolce!!!!!! il portogallo è famoso per i dolci conventuali!!!!

Avatar
rosaria 4 Ottobre 2016 - 9:17

baccala’ gia’ fatto

un dolce
manca da un po’

Mapi
Mapi 4 Ottobre 2016 - 12:25

Come sarebbe un dolce manca da un po’? Abbiamo appena fatto la sfida sui cheesecake, prima ancora c’è stata quella sui biscotti… 😉 Ora pretendo un anno di salati!!! 😀

Avatar
rosaria 4 Ottobre 2016 - 21:08

giusto!
È che io ho paura dei dolci !! 😜

Avatar
Tina 4 Ottobre 2016 - 9:14

bACCALA’???

Avatar
Silvia 4 Ottobre 2016 - 9:11

Latte alla portoghese, detto flan in Spagna…

Comments are closed.

Ti potrebbero piacere anche...