Una nuova rubrica: MTC Tollerante

di Dani e Juri – Acqua e Menta

La “cucina dei senza” è ormai una realtà affermata, indipendentemente dal fatto che alla base vi siano intolleranze, allergie o questioni etiche, religiose o mediche. Troppo spesso però dietro quei “senza” si celano ingredienti pessimi: margarine, grassi idrogenati, additivi di vario tipo, che l’industria utilizza per sopperire all’eliminazione di alcuni ingredienti, per facilitare le lavorazioni o per favorire la conservazione.
Per fortuna di cibo, quello vero, buono e salutare ne abbiamo tanto davanti, basta saperlo scegliere. Il mercato ci mette a disposizione tantissimi sostituti degli ingredienti tradizionalmente presenti nelle nostre cucine: varie farine, tanti “latte vegetale” da piante e semi che viene da chiedersi a chi sia venuto in mente di ricavare “latte” da alcuni di essi. Su oli e grassi, poi, potremmo parlare per settimane e cosi per tanti altri ingredienti.
Poi bisogna sapere come cucinare questi ingredienti: ogni sostituzione porta con sé pro e contro e sempre un cambiamento: dal modo di fare la spesa, alle tecniche di cucina, ai sapori e alle consistenze dei piatti. 
L’MTChallenge è una fonte di informazioni attendibili, di tecniche di base, di fonti certe, e un luogo di discussione. In linea con questo, la nostra rubrica “MTC Tollerante”, cercherà di trovare alternative gustose e salutari alle preparazioni proposte nella sfida del mese. Promettiamo di condividere con voi la consapevolezza acquisita nelle sostituzioni, di studiare sempre meglio gli ingredienti, di proporvi preparazioni semplici e gustose che fanno tanto bene all’umore, ma anche alla salute. E non puntiamo solo alle intolleranze, perché come dimostra il pan di Spagna gluten-free di Caris, o le nostre crepes al grano saraceno, talvolta dietro a un “senza” possono trovarsi vere prelibatezze, che ci consentono oltretutto di variare la nostra alimentazione.
Vorremmo condividere quanto abbiamo imparato, ma anche confrontarci con voi, e scoprire come si comportano gli chef e i pasticceri davanti al mondo dei “senza”.

Noi siamo emozionati e abbiamo tantissima voglia di imparare, siete pronti a seguirci in questo viaggio?

Share Post
Written by

Creativa nel DNA, il suo animo spazia dalla precisione di una segretaria svizzera alla sregolatezza di un musicista underground. Prende appunti, annota tutto, studia, legge, poi trasforma in infografica.

Latest comments
  • AvatarAvatar

    PRONTISSIMA!!!!! 🙂

  • AvatarAvatar

    Idea splendida. Io non sono intollerante a niente (in senso culinario) ma sono davvero desiderosa di saperne di più su ingredienti e tecniche di cottura. Grazie. Buon fine settimana.

  • AvatarAvatar

    L'unica cosa a cui sono intollerante è alla dieta,
    però l'idea è interessantissima e poichè sono convinta che c'è sempre da imparare
    vi seguirò molto volentieri
    Buon weekend

  • AvatarAvatar

    Questa idea mi piace tantissimo! 😀

  • AvatarAvatar

    Ma che bella cosa!

  • AvatarAvatar

    Prontissima …io mi sono addentrata parziamente nell'avventura vegana e le sostituzioni non sono facili e lusocdi ingredienti di dubbia salubrità è concreto. Seguo con tantissimo interesse

  • AvatarAvatar

    E mi piace si questa nuova rubrica! E spero ci sia tempo e spazio per la mia allergia al nichel anche se comprendo quante difficoltà pone in essere. Vi seguirò con attenzione!

  • AvatarAvatar

    Grazie mille a tutti, l'entusiasmo con cui avete accolto questa nuova rubrica ci carica ancora di più. Vogliamo dare spazio a tutti, e imparare insieme, perché talvolta per aggirare certi vincoli si trovano meravigliose soluzioni; Marina se hai bisogno di qualche sostituzione facci un fischio!

    • AvatarAvatar

      Grazieee

  • AvatarAvatar

    Che bello!!! finalmente (direi) 😀

LEAVE A COMMENT