MTC n. 39: LO SVENTURATO RISPOSE: EMILIO GOGLIA E IL ROCCOBABA’

 

Casal di Principe, la patria del Roccobabà
di Pasquale Alberico- dal blog  I Sapori del Mediterraneo
Se pensate che Casal di Principe e’ solo il paese che ci descrive la stampa, cambiate idea. Casal di Principe è un paese della provincia di Caserta, abitato da persone oneste e rispettose che amano la propria terra e le proprie origini. Casal di Principe fa parte di quel territorio dove l’oro bianco, alias mozzarella, ha un sapore diverso e più marcato.Gli allevamenti di bufala sono concentrati in quei territori, così vicino ai Mazzoni , dove le bufale trovano il loro habitat ideale. Casal di Principe è il paese di Emilio Goglia, creatore dell’inimitabile Roccobabà, un babà semifreddo ricoperto di cioccolato.
Chi è Emilio Goglia
Sono nato a Casal di Principe nel 1958, figlio di commerciante, il mio papà aveva un negozio di riparazioni e vendita di motociclette. Compiute le scuole dell’obbligo dai Salesiani a Gaeta, ho intrapreso il mestiere del pasticciere a 16 anni andando “o mast”*.
A 21 anni già avevo una pasticceria tutta mia a Casal di Principe.
* o mast termine  utilizzato per indicare il capo in lavori manuali o mestieri.
Quando è stato dato il primo morso al Roccobabà?
Il Rocco babà nasce nel 1999 con il nome di babà semifreddo al cioccolato. Poi successe che ad una cena di lavoro a casa di mio cugino Sergio Goglia (noto fotografo di moda),era presente anche lo stilista Rocco Barocco che mangiando questo dolce gli piacque moltissimo. Ci fu un’altra occasione di incontro e visto il suo lodevole e sincero apprezzamento, decisi di dedicarglielo chiamandolo in suo onore Roccobabà. E’ stato il prima stilista al mondo cui ho dedicato un mio dolce.
La diffusione e il successo ?
Emilio afferma :
E’ un dolce il Roccobabà che si e’ fatto strada da solo, senza forzature pubblicitarie, grazie alla sua bontà. E’ un dolce molto conosciuto a livello provinciale, regionale, nazionale e oltre confini.
Il rocco babà e’ un dolce a marchio registrato, è il dolce di Emilio il pasticciere di Casal di Principe , visto che ormai parecchi dei miei colleghi sono come i cinesi, tutti a copiare senza raggiungere nessun risultato.
Molti sono i dolci che hai dedicato al mondo dello spettacolo, ne puoi elencare qualcuno?
Torta Maria Carolina farcita a limone e mandarino in occasione del battesimo di Maria Carolina di Borbone alla Reggia di Caserta ( il ritorno dei Borboni alla Reggia dopo 150 anni).
Dolce Giulia un babà Irish coffee dedicato a Giuliana Gargiulo scrittrice e giornalista.
Lemon Katia babà al limone e mandarino , dedicato a Katia Ricciarelli.
Lulù una mousse fatta con biscotto, crema di nocciola e cioccolato e mousse di cioccolato bianco, dedicato a Luisa Ranieri. (attrice)
Cuore e amore , pan di spagna alla fragola, frutti di bosco e crema frutti tropicali, nata per “l’associazione cuore amore” il giorno della giornata mondiale sulla ricerca della talassemia.
L’ultima nata in casa Emilio il pasticciere?
L’ultima nata e’ il Ballerino dolce nato per il palato di Roberto Bolle , un fondente al 75% .
Emilio, facciamo finta che nessuno lo legga…. dove si mangia il migliore babà?
Pasquale, forse non mi crederai, ma non ho avuto opportunità di assaggiarne altri, sono rimasto sempre qua!
Lascio a voi le considerazioni su questo paese e questo rinomato signore pasticciere. Inoltre mi offro come cicerone per una vostra eventuale escursione….
Post Tags
Share Post
Written by
Latest comments
  • AvatarAvatar

    Che bella intervista! Grazie Pasquale!
    E in giro turistico lo farei molto volentieri! Spero presto..chissà!

  • AvatarAvatar

    e a roma dove si puo' comprare il roccobaba'

  • AvatarAvatar

    e a roma dove si puo' comprare il roccobaba'

LEAVE A COMMENT