Home anche no MTC n. 38: GLI ANCHE NO: MUFFINS AL CUORE DI VITELLO, NOCI E SCORZA D’ARANCIA E…

MTC n. 38: GLI ANCHE NO: MUFFINS AL CUORE DI VITELLO, NOCI E SCORZA D’ARANCIA E…

by MTChallenge

…e fegato all’olio al caffè, riso e cipolle stufate per un’altra che non ha bisogno di presentazioni (chi dice muffins,dice Cristina Pezzali) e con cui chiudiamo la gara dal più esilarante rush finale della nostra storia. Non abbiamo ancora sistemato le ultime ricette, io, tanto per cambiare, sono indietrissimo coi commenti, lla Cri, in compenso vacilla (e ce l’avete fatta, anche con lei) ma di una cosa sono certa: il “crescendo” è stato la cifra connotativa della gara, e questo vale sia per la qualità che la quanttà delle ricette: i conti si fanno alla fine, ma credo che ieri ne siano arrivate più di quaranta. Ad esse si aggiungono le ultime due, nelle note della leggerezza e della spensierata innovaione che sono la firma della nostra Cristina e che chiudono nel migliore dei modi la sfida sul Quinto quarto. 
Grazie a tutti e ci rivediamo venerdì 2 maggio!

Come
ormai da tradizione, riesco a preparare una o due ricette per l’MTC
ancora prima che si possa pubblicare e poi aspetto, aspetto, rimando,
rimando e arrivo all’ultimo e come da tradizione sono demoralizzata
quando riguardo le mie ricette e ho visto il livello
dei concorrenti e sono anche veramente orgogliosa di far parte di
questo mondo.

Sul quinto quarto potrei raccontare tante cose, ne scelgo una per tutte: sono cresciuta in un negozio di rosticceria, polleria,
macelleria e la carne c’era tutta, di tutti i tipi e tutti i tagli.
Ricordo il papà in cucina con rognoni, fegato e cuore, zampe e creste di gallo, trippa e cervella.
Ricordo la richiesta della clientela sia di prodotti crudi e da cucinare che già pronti nelle ricette classiche.
E
ricordo anche alcuni clienti che mi hanno fermato per strada dopo anni
che l’attività è stata chiusa e che dicevano di non aver
più mangiato frattaglie perché non la volevano cucinare, ma trovarla
pronta è tutta un’altra cosa….

Le ricette che ho scelto di proporre hanno ingredienti legati a ricordi di quegli anni, fegato e cuore!
Muffin con cuore di vitello, noci e scorza d’arancia
150 gr farina 00
40 gr di cuore di vitello
1 uovo
Un quarto di bustina di lievito per torte salate
6/7 gherigli di noce
1 cucchiaio di formaggio grana grattugiato
Poco latte per ammorbidire
Scorza d’arancia a piacere grattugiata
Un pizzico di sale fino
Lavare
il cuore per bene sotto l’acqua corrente, tritare al coltello finemente
e aggiungere uno per volta tutti gli ingredienti,
amalgamando grossolanamente ma evitando grumi. Aggiungere il latte per
ultimo e solo in quantità naecessaria ad un impasto morbido.
Riempire degli stampini piccoli fino a poco più di metà della loro e cuocere 35/40 minuti a 180°
Fegato all’olio al caffè, riso e cipolle stufate
2/3 fettine di fegato tagliate sottili
150 gr di riso
1 cipolla rossa
Olio extravergine di oliva
Caffè macinato
sale
Lasciare un paio di cucchiaini di caffè macinato in una bottiglietta di olio per qualche giorno, 2/3 possono bastare, mescolando
almeno un paio di volte al giorno.
Cuocere il riso in acqua precedentemente salata e portata a bollore, per il tempo necessario alla qualità di riso scelta.
Scolarlo
al dente e condirlo con un cucchiaio di olio al caffè, avendo cura di
usare solo l’olio aromatizzato e non la polvere di
caffè.
Calcolare la cottura in modo da servirlo caldo, al massimo tiepido.
In
una padella bassa e larga, mettere un paio di cucchiai di olio al
caffè, senza però prendere il caffè che brucerebbe in cottura,
lasciando un sapore amaro alla preparazione.
Affettare sottilmente la cipolla e farla appassire, aggiungendo, se necessario, solo un pochino di acqua.
Quando sarà dorata e morbida, toglierla dalla pentola e tenerla a parte al caldo.
Nella
stessa pentola, aggiungere un altro cucchiaio di olio al caffè e
cuocere il fegato da tutte e due le parti, salando a piacere
al termine della cottura.
Servire subito.

14 comments

Avatar
Antonella 2 Maggio 2014 - 16:34

Una vera meraviglia. Che dire….complimenti!!!

Avatar
Isix 30 Aprile 2014 - 19:57

Che ricetta originale…. complimentoni!
Ha un aspetto delizioso!

Avatar
MTChallenge 29 Aprile 2014 - 22:58

Concludo con te ultima arrivata e concludo in bellezza con un olio aromatizzato al caffè che "m'intrippa" parecchio e che non ho mai preso in considerazione per il fegato…tanto per darmi nuovi spunti su ci pensare! I muffin mi divertono e rientreno in quelle ricette che forse potrebbero dare nuova vita a questi tagli, se si ricominciasse a farli mangiare ai giovani…chissà! Sono d'accordo con te: il problema più grosso con il quinto quarto è che nessuno ha voglia di cucinarlo, ma son sicura che se altri lo cucinassero per te la gente ci si fionderebbe…grazie mille cri

Avatar
Cristina P. 30 Aprile 2014 - 6:30

Io adoro i muffin, ormai lo sanno tutti!
E sono così versatili che davvero si possono adattare a tutto. Nel caso del quinto quarto, molte persone lamentano il "fastidio" nel maneggiare ilprodotto crudo e la consistenza in bocca, quindi penso proprio che i muffin siano una soluzione, il sapore deciso o delicato viene esaltato e nello stesso tempo si evitano gli altri "problemi". Grazie della tua passione e competenza. Visto che sono l'ultima, concludo dicendo: davvero grazie per tutto quello che ci hai donato!

Avatar
coccolatime 29 Aprile 2014 - 21:07

la seconda mi ha completamente rapita….da rifare assolutamente!!! e la prima mi ha conquistata!!! bravissima!!

Avatar
Cristina P. 30 Aprile 2014 - 6:22

Grazie! L'olio al caffè è una cosina davvero semplice ma che da quel tocco in più. Anche io la rifarò sicuramente.

Avatar
Saparunda 29 Aprile 2014 - 15:31

Oh mamma…oh mamma..oh mamma!!!
Geniali entrambe…ma il caffè… IL CAFFEEEEE!! Vuoi che muoro d'invidia!!? 😛

Avatar
Cristina P. 29 Aprile 2014 - 16:55

No, in questa comunità nessuna invidia. Anzi, vieni anche tu quando li rifarò con Rossella, e l'invito è per tutti.

Avatar
fabiola 29 Aprile 2014 - 10:43

Dico solo questo: ORPISSIMO!!!!
W le cose semplici senza tanti orpelli ed elucubrazioni inutili.
Brava! dal profondo del cuore

Avatar
Cristina P. 29 Aprile 2014 - 16:54

Anche io dal profondo del cuore ti ringrazio. Amo le cose semplici, sono sempre le migliori e quelle che più ricerchiamo nella vita quotidiana.

Avatar
riseofthesourdoughpreacher 29 Aprile 2014 - 8:10

Questi muffins sono un vero colpo al cuore…totalmente affondata dalla genialità e bellezza della ricetta.
Complimenti!

Avatar
Cristina P. 29 Aprile 2014 - 16:53

Grazie. I muffin danno sempre tanta soddisfazione…..

Avatar
Rossella Campa 29 Aprile 2014 - 7:53

Finalmente sei arrivata…. mi stavo preoccupando! Sapevo dei tuoi muffins (mai che ne avanzi uno) ma non li vedevo postati per rubacchiarti la ricetta. Brava come sempre :-*

Avatar
Cristina P. 29 Aprile 2014 - 16:52

Li rifaremo, tranquilla, li rifaremo insieme!

Comments are closed.

Ti potrebbero piacere anche...