16807426_10210871514642112_2991264782717695739_n

 

 

 

Insalate, questo mese, al Club del 27… e che insalate! Perche’, diciamocelo, nessuno ha piu’ voglia di mangiare con il caldo e un piatto che trabocca dei colori della primavera e che prelude all’estate e’ il miglior auspicio per farci tornare l’appetito- e salvare la prova costume. Insalate fa rima con alleate e dunque accingiamoci a spulciare le meraviglie delle nostre magnifiche Novanta!

Ora che ho esaurito tutte le cag..te per il SEO, parliamoci chiaro.

  1. a me la fame non passa manco a Ferragosto, anzi: fino all’ultimo giorno del liceo, l’estate era la stagione per mettere su chili, fra gelati, pizze, cocacola, rumente di tramezzini al baretto della spiaggia e tutto quello che fa la felicita’ assoluta di una teenager in vacanza
  2. la prova costume l’ho brillantemente superata fino a quando ce ne e’ stato bisogno. Qui son circondata da toniche trentenni, mettermi a dieta per poi scoprire che, dopo i kg, ci sono rughe, capelli spenti, muscoli flaccidi ed altre cose che, al momento, la taglia in piu’ nasconde, e’ masochismo al quadrato.  E comunque, ogni volta che vedo le gambe della Macron, apro il frigo e mi faccio un hamburger. Che almeno quelle le manteniamo tornite.
  3. qui piove, ininterrottamente, da novembre. Sono partita quest’inverno all’inizio della stagione delle pioggie, sono rientrata a gennaio a meta’ della stagione delle piogge, e’ da allora che aspetto che qualcuno chiuda i rubinetti, ma niente, anzi. Tanto per restare sul pezzo, verrebbe da dire che “non ci sono piu’ le stagioni delle piogge di una volta”. Se non fosse che a me la pioggia piace da impazzire e i cambiamenti di piu’. E comunque, se piove si mangia, no?
  4. Eppero’, queste insalate sono la fine del mondo.

E qui torno seria.

Si fa presto a dire “insalata”. E sarebbe meglio che non lo facessimo piu’. Perche’, se ci pensate, le insalate sono le portate piu’ costose, da un lato, e a cui diamo meno importanza nel prepararle, dall’altro. Non so da voi, ma a casa mia la voce di bilancio piu’ alta, nella spesa, sono da sempre le verdure. Intanto, perche’ le compro tutti i giorni- o comunque due o tre volte la settimana. Le mangiamo due volte al giorno,  spesso piu’ volte nello stesso pasto. Anche se ho sempre comprato di stagione, finche’ vivevo in Italia, di “affari” ne ho fatti pochi, perche’ la qualita’ costa- e ancora di piu’ costa avere un orto. In piu’, quando hai di fronte un cespo di lattuga che sembra un’orchidea o pomodori sodi e maturi e profumati che devi tagliarti le mani per non afferrarne uno dal banco dell’ortolano, cosa vuoi fare, se non mangiarli crudi? E cosa c’e’ di meglio, se non un’insalata?

 

 

Cover insalate_CLUB27

E allora perche’ imbelinare tutto questo ben di Dio in una terrina, con accostamenti improbabili e spesso mortificanti? Gia’ che la fatica della spesa e’ stata fatta e il conto e’ stato pure salato, perche’ non sforzarci di fare qualcosa che valorizzi al meglio questi prodotti?
Questo e’ quello che abbiamo fatto all’MTC, ai tempi della sfida sulla Caesar Salad, invitando tutti gli sfidanti a inventare un’insalata importante, pensata, strutturata come tutti gli altri piatti ingiustamente ritenuti piu’ importanti. Ne e’ nato un libro bellissimo, Insalata da Tiffany, che le raccoglie tutte e, oggi, questa puntata de Il Club del 27 che vi ripropone alcune delle piu’ golose, diventate irresistibili sotto le mani sante dei nostri tesserati.
Che intanto, state tranquilli, stavolta non si ingrassa!
1. Ilaria Talimani: Salade di frutta giapponese
2 Francesca Carloni: Salade Andalouse
3 Valentina de Felice: Salade Niçoise
5 Silvia Zanetti : Salade Nicoise
6 Elisa Dondi:  Waldorf Salade
7. Paola Sabino: Insalata nizzarda
9 Cristina Galliti: Caesar salad
11 Fabiola Palazzolo: Salade Andalouse di Escoffier
14 Katia Zanghi: Insalata fresca di mare
15 Lucia Melchiorre: Dakos
16 Alessandra Uriselli Vranici: Waldorf salad
17 Tamara Giorgetti: Dakos
18 Tiziana Ricciardi: Salade Bernhardt
19 Vittoria Traversa: Salade Niçoise
21 Antonella Eberlin:Insalata di pollo
22 Monica Costa: Dakos
23. Manuela Valentini:
24. Manuela Oliveri: Dakos
26 Alessandra Gabrielli: Insalata Vittoria di Escoffier
27 .Alessandra Van Pelt Gennaro: Fattoush libanese
28. Cinzia Martellini Cortella:
29. Rossella Campa: Dakos
30 Cecilia Bendinelli: Salade Americaine
32. Mariella Di Meglio: Salade argenteuil
33 AntonellaMarconi: Caesar salad
34. Giuliana Fabris: Fattoush libanese
37. Anna Calabrese: Insalata Waldorf
42 Anna Laura Mattesini – Salade Bernhardt
43 Gaia Innocenti: Dakos
44 Rosanna Monaco: Dakos
46 Maria De Palma: Waldorf salad
47 Bianca e Marta Berti: Dakos
48 Patti Pa: Dakos
51 Aylin Caiola: Walford Salad
52. Sabrina Fattorini: Insalata di pollo e cannellini
58. Ornella De Luca:
59 Marica Bochicchio: Salade Argenteuil
61 Patrizia Malomo: Caesar Salad
62 Anna Maria: Dakos
63 Barbara Zecchin: Dakos
64 Milena Zuppiroli: Insalata Nicoise
65 Barbara Uccheddu: Dakos
67 Monica De Martini: Salade Argentuil
68 Micaela Ferri: Dakos
71. Tina Tarabelli: Dakos
74 Gianni Senaldi: Salade Andalouse 
75 Gabriella Pizzo: Salade Argenteuil
76 Angelika Usai: Waldorf Salad
78 Caterina Zellioli: Waldorf Salad
79 Barbara Rangoni: Insalata di acciughe marinate
80 Antonella Scialpi:  Salade Argenteuil
81 Erica & Marianna: Insalata di polpo e cannellini
82 Ambra Alberigi e Marito: Fattoush libanese e Dakos
83. Alessandra Molla: Salade Niçoise
86 Leila Capuzzo: Salade Giapponese
87 Terry Giannotta: Dakos
88 Simona Ielli: Salade Niçoise
88 bis (perdonooooo) Valentina Orlando: Salade Argenteuil

 

Share Post
Written by

La signora dei pipponi.

Latest comments
  • Ciao alessandra, di norma, è corretto pensare di leggere e commentare tutte le ricette inserite?? grazie

  • Me le voglio mangiare tutte!!!!! Che meraviglia!

  • ps. sto facendo il giro dei saluti.. il link dell’81 riporta al blog di ambra!
    baci

LEAVE A COMMENT