15967825_1560764580632787_1078865985_o

Venghino, siori, venghino….

E qui mi vedo Fabio, con le mani alzate, pronto a fare harahiri, se solo qualcuno osasse aggiungersi alla iper nutrita schiera dei partecipanti al Secondo Grande Raduno dell’MTChallenge, previsto a Napoli il prossimo fine settimana. Non perche’ non vi si voglia, ma perche’ siamo praticamente oltre il completo, dai primissimi giorni. Settantadue persone, dicono le ultime notizie- ma non sarebbe potuto essere altrimenti, viste le attrattive della citta’ che ci ospita e il programma confezionato da Fabio d’Amore che, da napoletano doc, da mtchallenger doc, da membro della redazione doc, da instancabile gastroviaggiatore doc quale e’ non poteva cert sottrarsi al compito di organizzare l’evento. E pazienza se fra un po’ la somma dei doc fara’ un dottore in carne ed ossa, situato sulla soglia del reparto di neurologia dell’ospedale della citta’ piu’ bella del mondo 🙂 ci aspetta una tre gorni a dir poco straordinaria, che ci permettera’ di incontrarci, in molti casi addirittura di conoscerci e, come al solito, di imparare divertendoci.

Il programma, nutritissimo, e’ un mix fra turismo e gastronomia che vi riporto per intero, perche’ possiate apprezzarlo come merita.

naples-387825_1280

Venerdi, 13 gennaio

Venerdi pomeriggio, ore 15 : due tour guidati per la citta’, il primo dei quali ci portera’ in giro per gli angoli piu’ suggestivi del centro storico: il secondo invece e’ dedicato alla scoperta degli antichi presepi, nel pieno della tradizione popolare napoletana.

Alle ore 21.00, inizio ufficiale del raduno e cena tradizionale presso il ristorante dell’Hotel che ci ospita

15843964_10210417322167584_5630278389471082330_o

Sabato 14 gennaio

Dopo la colazione in hotel, si parte in pullman privato alla volta di Caiazzo, cittadina del Casertano diventata famosa grazie alla pizza di Franco Pepe. Ed e’ proprio da Franco che faremo il nostro secondo workshop (dopo quello degli gnocchi) dedicato questa volta ai segreti della pizza. Accanto a Franco, incontreremo anche i suoi produttori piu’ fedeli che ci aspettano al Pepe in grani per farci conoscere (ed assaggiare) i loro prodotti.

Il pranzo e’ sempre nel locale di Pepe e consistera’ in una degustazione delle sue pizze piu’ celebri.

Nel pomeriggio, ci si trasferisce a Caserta per una visita alla Reggia.

Al termine,rientro a Napoli e cena in locale tipico

white-male-1871394_1280

Domenica 15 gennaio

Il clou: l’asta delle caccavelle, con Elisa Baker nelle vesti di banditore e “chissa-chi-ci-sara’- quest’anno” nelle vesti di valletta. Spezie, libri vecchi e nuovi, prodotti locali, utensili utili e inutili, ceramiche, piatti, posate, quaderni di ricette e tutto quanto gravita intorno alla cucina diventeranno oggetto di una lotta all’ultimo sangue, per finire nelle case di uno o dell’altro membro della community.

Dopodiche’, liberi tutti

Post Tags
Share Post
Written by

La signora dei pipponi.

Latest comment
  • Mapi

    Non vedo l’ora!!! 😀

LEAVE A COMMENT