venerdì 25 marzo 2016

MTC N. 55 - TEMA DEL MESE: LOHIKEITTO

 

di Antonella Eberlin Cucino Io
Nella cultura gastronomica finlandese si fondono la tradizione contadina e gli influssi venuti dall'estero per esempio dalla Russia o Svezia.  La migliore definizione della cucina finlandese è la multiformità: quella dei suoi ingredienti  naturali e il gusto unico. Nonostante gli influssi esterni, la cucina finlandese mantiene, comunque una sua propria peculiarità.
Alla base della cultura gastronomica finlandese ci sono tuttora le materie prime prodotte dalla natura e la cultura contadina. Girando la Finlandia ci si può imbattere nel kalakukko (pane particolare con ripieno di pesce), nel pane di segale a pasta fermentata, o nella mämmi. Come i karjalanpiirakka, questi cibi fanno parte delle specialità regionali, diffuse ormai in tutta la Finlandia.
I forti gusti degli ingredienti naturali richiedono sempre che ci si faccia un po' l'abitudine, per cui saranno probabilmente pochi quelli che ameranno la mämmi al primo assaggio. È sicuro comunque che le specialità regionali, se ben fatte, saranno per chi le assaggia un'esperienza gustativa indimenticabile.
Lo scopo principale per il cibo preparato in inverno  è quello di fornire energia, visto il clima rigido. Come risultato molte ricette tradizionali finlandesi sono piatti semplici composti da carne (o pesce) e le patate. Lohikeitto è uno di questi piatti tradizionali facile da preparare.


Ingredienti per brodo di pesce:

  • una testa di salmone,
  • due pezzi di lisca di salmone,
  • sale,
  • pepe bianco,
  • spezie (opzionale),
  • una cipolla,
  • qualche foglia di alloro


Per la zuppa per 2 persone:

  • 200 g di filetto di salmone,
  • 200 g di patate,
  • 200 ml di panna o latte,
  •   70 g  carote,
  • sale,
  • pepe bianco,
  • pepe nero,
  • aneto fresco o coriandolo

Aggiungete tutti gli ingredienti per il brodo di pesce in acqua fredda. Lasciate bollire a fuoco basso per 30 minuti.
Sbucciate a cubetti patate e carote. Le carote dovranno essere di dimensione un quarto del cubo di patate. Ma non aggiungete troppe carote perché  potrebbero alterare l’equilibrio di sapore della zuppa. La proporzione dovrebbe essere 1 parte di carote e 3 di patate.
Togliete la pelle al filetto di salmone e tagliatelo a pezzi della dimensione di un bocconcino.
Una volta pronto il brodo filtratelo, cuocete le patate e le carote  a cubetti  per circa 20 minuti o fino a che le patate e le carote risultino morbide.
Condite con pepe bianco e nero. Il brodo dovrebbe coprire completamente le patate e le carote.
Incorporate il latte o la panna. Aggiungete i cubetti di salmone nella minestra. Il salmone si cuoce molto velocemente, in pochi minuti, pertanto, viene cucinato per ultimo.
In Finlandia si serve in ciotole scaldate, oggi nel microonde, prima di servire la zuppa per far si che visto il  clima, la zuppa non raffreddi velocemente.
Cospargete con aneto fresco tritato finemente prima di servire in tavola.

1 commento:

  1. Io adoro le cremose zuppe di pesce nordiche! La Bergen Fiskesuppe è ormai tradizione della Vigilia di Natale a casa mia, ma questa non l'ho mai provata. Rimedierò quanto prima. Grazie Antonella!

    RispondiElimina

Archivio blog