mercoledì 30 marzo 2016

MTC N. 55 - TEMA DEL MESE: CHUPE DE CAMARONES


di Ambra Alberigi A ogni pentola il suo coperchio


La cucina peruviana è una delle più variegate del mondo ed il Perù è il paese con il maggior numero di piatti tipici: 491, con piatti di livello equivalente a quello della gastronomia francese, italiana, cinese e indiana. Ecco questa è una delle cose che più mi ha sconvolta quando mi son ritrovata "catapultata " a Lima. Ebbene si, sono tornata da qualche mese da questo viaggio in cui sono stata coinvolta da mio marito e dagli amici. Il Perù non era in cima alla lista dei posti che avrei voluto visitare ma è stata pura magia.
Nella cucina peruviana vengono considerati quasi tre secoli di contributi culinari spagnoli, i costumi gastronomici importati dagli schiavi della costa atlantica africana e la forte influenza degli chef francesi che fuggirono a causa della Rivoluzione Francese dal loro paese per mettere radici nella capitale, Lima. Importante è stata anche l'influenza dei cinesi-cantonesi, giapponesi, italiani dal XIX secolo. Questa miscela di tradizioni e culture culinarie fa sì che la cucina peruviana abbia l'esclusiva particolarità della coesistenza di cibi e sapori appartenenti a quattro continenti.
Il chupe de camarón è un piatto tipico della città di Arequipa, la città bianca, è uno dei piatti più raffinati della costa peruviana. Si tratta di una spessa zuppa a base di crostacei quasi sempre gamberoni, patate, peperoncino, latte e uova.
Visti gli ingredienti si capisce subito che questo è un piatto unico, la zuppa è sempre accompagnata da riso bianco.



Ingredienti per 2 persone:

  • 350g di gamberi e gamberetti
  • brodo di pesce (io ho fatto il fumetto con le teste dei crostacei)
  • 1 cipolla bianca
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 peperoncino
  • 1 patata
  • polpa di pomodoro
  • 1 uovo per persona
  • 1 tazza di latte
  • mezza pannocchia di mais
  • Olio extravergine di oliva
  • sale
  • 120g di riso

Soffriggere la cipolla, il peperoncino e l'aglio, aggiungere il pomodoro. Aggiungere 2/3 bicchieri di brodo di pesce e la patata tagliata a pezzetti e lasciar andare a fuoco basso per 15/20 minuti. Aggiungere il latte e la pannocchia di mais precotta a vapore e tagliata a pezzi. Negli ultimi minuti di cottura aggiungete i gamberi e i gamberetti e prima di togliere dal fuoco buttate dentro un uovo per persona e mescolate. Quando l'uovo sarà cotto togliere dal fuoco e servire con il riso lessato a parte.


NOTA: sul riso ci sono due versioni, alcuni lo servono a parte altri lo cuociono direttamente nel sugo prima di aggiungere i gamberi.
Fonti:

https://es.wikipedia.org/wiki/Chupe_de_camarones
http://cucinandocomeinperu.blogspot.it/2011/11/chupe-de-camarones-zuppa-di-gamberi.html
Rivista Peruviana: "Secretas para cocinar Peruana - Sabores del sur "

2 commenti:

  1. ok ora voglio assolutamente assaggiarla ahaah

    RispondiElimina
  2. Non ho mai capito perchè li chiamino camarones quando il nome reale in spagnolo è Gambas (gamberi) o langostino (gamberone).
    El camaròn è una specie di gamberetto piccolissimo tipico della andalusia e in particolare della costa di Cadice con cui si fanno delle frittelline dette "tortillitas de camarones"

    RispondiElimina

Archivio blog