MTC n. 31: La Belle Epoque delle Insalate: Salade Americaine

insalate 2 005x
credits: Mariellacooking
 
di Mariella di Meglio- Mariellacooking
 
L’insalata
che ho scelto per la mia seconda partecipazione a lavoro collettivo di
questo blog è di una semplicità disarmante: alzi la mano chi non ha mai
fatto un’insalata di patate…Tuttavia, pur con tutto il rispetto per
un’autorità come Pellaprat, mi sono permessa di non seguire alla lettera
le sue indicazioni. Tanto per cominciare, lui parla di patate lessate,
raffreddate e tagliate a fette. Il fatto è che le patate, se non si
condiscono quando sono ancora calde, restano insipide, ma se si tagliano
quando sono calde, è pressoché impossibile ottenere delle fette
regolari, che non si rompano. La soluzione al dilemma è tagliare “prima”
le patate a rondelle, cuocerle a vapore e condirle calde.
Personalmente, poi, io i pomodori in insalata li mangio con la pelle “e”
con i semi, che sono ricchi di licopeni, sostanze dal forte potere
antiossidante. Tuttavia, ho accettato di eliminare i semi, ma,
francamente, l’idea del pomodoro spellato in un’insalata…no, proprio
non ce l’ho fatta…
 
SALADE AMERICAINE (PELLAPRAT)
 
proporzioni: 
una
parte di pomodori spelati ed affettati a rondelle; 1parte di patate
bollite raffreddate e tagliate a fette sottili; 1 parte di sedano
bianco, tagliata in fine julienne
condimento: all’olio e aceto (o limone)
complementi: rondelle di uova sode e facoltativamente anelli di cipolla cruda, finemente affettata.
Mariella di Meglio- Mariellacooking
Written by
No comments

LEAVE A COMMENT